Arte, grafemi, lettere e fili come Vinie Graffiti

Arte, grafemi, lettere e fili

come Vinie Graffiti – 3 post

by Tore Renata

scuola infanzia

Premessa : Micol, Letizia e Renata si sono proposte una iniziativa laboratoriale sulle lettere dell'alfabeto, per  proporre attraverso l'arte un incremento del benessere a scuola e una maggior efficacia del lavoro, migliorando il rapporto tra ore di preparazione investite e risultati ottenuti,  proponendo  attività concrete, di cui si possa vedere l'applicabilità e l'efficienza tra scuola Infanzia e Primaria. Ognuna di noi é partita  dal proprio ambito disciplinare, per poi   agganciarsi a una disciplina, o meglio a più discipline (più o meno affini), proponendo un approccio transdisciplinare (cfr. Edgar Morin...) che oltretutto incrocia la transdisciplinarità con la continuità tra i vari ordini di scuola.  Laboratori d'arte per sviluppare l’alfabetizzazione emergente nella scuola dell’infanzia, primo  anno primaria e bambini con difficoltà. Da qui si prosegue alle successive classi per raggiungere altri traguardi.

qui il link al primo post sulla realizzazione delle lettere dell’alfabeto by Micol Blanchard

qui il link al secondo  post sulla realizzazione delle lettere dell’alfabeto by Renata Tore

qui il link al quarto  post  realizzazione delle lettere dell’alfabeto by Renata Tore

qui il link al quinto   post s realizzazione delle lettere dell’alfabeto by Renata Tore

qui il link al sesto  post s realizzazione delle lettere dell’alfabeto by Letizia Locatelli

Arte, grafemi, lettere e fili: come Vinie Graffiti
3 post

Nella discussione in gruppo, riguardando insieme ai bambini il lavoro svolto nel laboratorio ” Arte e grafemi come Vinie Graffiti:le lettere” ,

vengono invitati a trovare un  modo  o più modi alternativi per realizzare la chioma  utilizzando   le lettere,  la tecnica  dei grafemi e altri materiali messi a loro disposizione. come fili di lana, Cd, dischi, stoffe, nastri, giornali, rotolini della calcolatrice, carta crespa, scovolini, piastrelle……..

Riproporre la stessa attività apportando nuovi materiali,  favorisce nei bambini  un  migliore  raggiungimento degli obiettivi, con una ricaduta del percorso sull’apprendimento  consolidando contemporaneamente le  conoscenze.

La scelta cade sui fili di lana perché, dicono i bambini:

sono sottili e lunghi come capelli.

 

Faccio notare che il cartellone sul quale é stata appoggiata la sagoma di un’opera di Vinie, é bianco , dovremmo…….. i bambini in coro ” dipingerlo”.

Quindi chiedo con quale tecnica desiderano utilizzare tra le tante apprese.

La scelta cade sulla tecnica di #Micolblanchard del ” RE ROLLING” 

Terminata la discussione, definite  le  proposte, si conclude il percorso  con la realizzazione del cartellone

Materiali: cartellone 100x 60, cartoncini con disegnato un insieme di lettere  di vari formati e caratteri, tratto pen,  uniposca, colla, forbici, fili di lana di vari colori, tubi, tempere.

Metodologia: colorare  il corpo della lettera inserendo grafemi   appresi nel corso dell’anno scolastico e/o riprodurre  le indicazioni fornite sequenzialmente dall’insegnante per arrivare ad una raffinata personale  espressione artistica.Un percorso attivo di scoperta dell’alfabeto, unendo forma , contenuto, rispetto delle regole , osservazione e  e confronto per sviluppare nel bambino la capacità di una “scrittura” scorrevole che gli dia sicurezza e soddisfazione.

Una manualità fine delle dita e della mano per arrivare a ” scrivere” all’interno delle lettere grafemi dritti e curvi traslandoli verso destra.

Le lettere una volta pronte vengono ritagliate ed incollate lasciandole fluttuanti sopra i fili di lana disposti a chioma sopra la testa dell’opera d’arte incollata sul cartellone.

potrebbe interessarti sempre :

cosa ti sei messa in testa          arte e grafemi : le lettere         arte e grafemi:i CD 

                          

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /workshop formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *