I tratti del viso alla Gaston Chaissac

I tratti del viso alla Gaston Chaissac

scuola infanzia  4/5 anni 

Dopo aver realizzato i ritratti attraverso l’arte di Robert Pruitt, ecco come abbiamo guidato i bambini a realizzare altri ritratti entrando nella tecnica dell’artista Gaston Chaissac

Gaston Chaissac  (1910-1964) era un pittore francese inventore di un alfabeto pittorico  ben riconoscibile. Dipingeva aree piatte di colore, circondate dal nero , rendendo così  le sue composizioni semi-astratte , semi-figurative  facilmente riconoscibili e stimolanti.

Di sé scrive “”Non mi definisco un artista, non mi considero un poeta, ma mi sento artista, a volte sento il poeta.”

Nelle sue tele abbiamo immediatamente visto l’esplorazione di linee, forme e colore, perciò abbiamo proposto ai bambini di creare come  una cornice attorno  ai tratti di un viso,  utilizzando  forme  multicolori. 

Un divertimento, ogni bambino metteva e toglieva, tanto che le opere erano in continuo mutamento, vere e proprie opere temporanee fissate solo con la macchina fotografica.

Quindi abbiamo chiesto ai bambini come potevamo disegnare tante forme colorate per creare delle cornici dove inserire i tratti del viso.

Proposte: incollando pezzi di carta di tanti colori, con gli stampini dei rullini , con le patate, con i cubetti, con le spugne.

Tutte tecniche che già conoscono.

Quale scegliamo? Le spugne, rispondono in coro. 

La consegna è semplice: si deve timbrare con le  spugne riempiendo la superficie del foglio facendo attenzione a  non  mettere due volte lo stesso colore l’uno vicino all’ altro, quindi disegnare dove si vuole i tratti del viso, per finire cerchiare di nero tutte le forme attorno. 

Al termine dell’attività andiamo a vedere i quadri di Gaston Chaissac.                            Presentazione dell’artista,  visione e  lettura di opere d’arte .

I bambini hanno constatato che vi sono tante forme/macchie colorate cerchiate di nero e in alcune compaiono delle  allegre facce .

Possiamo affermare che Gaston ha dipinto i tratti del viso proprio come noi dentro nelle macchie di colore. Bravo Gaston. 

potrebbe interessarti 

            strappo buco incollo               ritratti alla Pruitt                       di cerchio in cerchio 

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *