forARTE: creare con i buchi alla Tullet Hervé

forARTE:  creare con i buchi alla

 Tullet Hervé 

Hervé Tullet troue le papier et crée des superpositions. Des petites fenêtres se forment et nous racontent une nouvelle histoire

Hervé Tullet buca la carta e crea delle sovrapposizioni formando delle piccole finestre …. per raccontare infinite storie

Ispirate da questa attività anche lo staff di #progettoinfanzia ha sperimentato con i bambini della scuola dell’infanzia di Anna Maria, forARTE: creare con i buchi alla Tullet Hervé.              

Innanzi tutto prepariamo la base per la nostra storia.  Inserito un cartoncino  in un sacchetto, i  bambini lo richiudono dopo avervi spruzzato del colore,  per divertirsi a plasmarlo con le mani sia a piacimento sia a ritmo o con i” battimosca. Questa tecnica permette ai bambini di sperimentare,  scoprire e vivere liberamente le mescolanze del  colore. Ricordiamo che uno dei compiti della scuola dell’infanzia é proprio quello di favorire  la percezione cromatica.

Il bambino con questa tecnica si apre e si rilassa, rimanendo contemporaneamente concentrato sul suo lavoro in quanto non si sporca. Sappiamo che oggi il bambino non ama sporcarsi con il colore,  con questa attività ambiamo stimolare il bambino a desiderare d’ immergere le mani nel colore.

Mentre lo sfondo si asciuga, ai bambini vengono date delle immagini forate, con una matita di dimensione maggiore, dovranno ampliare tutti i fori. 

Finalità: stimolare la fantasia, la creatività, l’immaginazione con 
una esperienza gratificante; esplorando i materiali  a disposizione, utilizzandoli con creatività,  approcciando alla coordinazione oculo manuale,  per portare con concentrazione e  passione  a termine l’attività.

Terminata la foratura,  il  soggetto viene posto davanti agli occhi per ….sognare, inventare, vedere oltre i fori.

BRAIN-STORMING individuale e di gruppo  per far scaturire tutte le storie possibili , un mezzo didattico per migliorare il pensiero creativo. 

L’attività si chiude con il collage. 

il lancio dei coriandoli            Tarlatatà      un viaggio nell’immaginario        

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *