Acquerelli “home made”


Acquerelli “home made”

by Letizia Orlando

Riciclare è la mia passione e filosofia di vita, quotidianamente cerco di stimolare i nostri piccoli facendo loro vedere com’è possibile ridare vita a ciò che ormai sembra non essere più utile.

Con i bambini di 3 anni abbiamo diviso i pennarelli funzionanti da quelli ormai vecchi, ma prima di buttarli ho tolto il tappino ( che usiamo per i nostri lavori artistici) e la cartuccia interna che ho messo dentro ad un barattolo di vetro pieno d’acqua.

Dopo qualche giorno abbiamo visto che il cilindro della cartuccia aveva perso tutto il suo colore diventando bianco mentre l’acqua si era completamente colorata. In poco tempo abbiamo creato i nostri acquerelli “home made”, così ho proposto ai bambini di usarli per realizzare dei lavori molto particolari.

Prima di tutto ho aiutato i bambini a versare la colla vinavil a filo su un cartoncino A3, successivamente ogni bambino ha versato del sale grosso sulla colla, togliendo poi l’eccedenza.

Infine i bambini hanno scelto i colori che a loro piacevano di più e prelevando un po’ d’acqua colorata attraverso l’uso dei contagocce hanno visto la magia che gli acquerelli facevano sul sale, il colore si spandeva magicamente ed in modo molto veloce

L’ultimo passaggio è stato quello di far colorare ai bambini l’interno delle varie sezioni con i nostri acquerelli.

L’effetto è stato bellissimo ed i bambini si sono divertiti davvero.

potrebbe interessarvi anche:


la pulitura dei pennelli
           Tarlatatà   finestra nell’immaginario        

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *