Non si scherza con il fuoco!!!! piccoli esperimenti

Non si scherza con il fuoco!!!!

piccoli esperimenti

Il fuoco affascina i bambini anche perché è proibito, ma con un po’ di cautela e di gestione oculata da parte dell’insegnante si possono fare piccoli esperimenti.

Noi abbiamo annusato il fuoco quando:

  • abbiamo acceso il falò delle paure in cui bruciavano i fusi di carta e i legnetti che abbiamo raccolto in giardino;
  • acceso la candela che ci aveva regalato Rufus , il nostro personaggio mediatore.

ci siamo accorti che “ la cera non resiste e col caldo si scioglie” Diego M.; “allora la candela diventa sempre più piccolina” Luca.

3 candele (4)

Abbiamo anche fatto una scheda su questo, seriando le candele dalla più alta alla più

bassa e spiegando cosa era successo.

  • ci siamo seduti sul tappeto, con le tapparelle abbassate e abbiamo acceso la candela di Rosaspina, quella
  • Micol  è venuta per fare il laboratorio d’arte su Magritte e ci ha fatto sentire l’odore delle foglie che bruciano.
Rosaspina e il fuoco   Rosaspina e i 4 elementi       gli obiettivi 

claudia 1                  claudia 2                   claudia 3

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /giornate formative  per proporre arte e immagine nella scuola

Abbiamo visto il fuoco  quando:

  • ci siamo seduti sul tappeto, con le tapparelle abbassate e abbiamo acceso la candela di Rosaspina, quella che le serviva per esplorare il castello e abbiamo provato ad imprigionare il fuoco in un barattolo di vetro….
  • abbiamo guardato le nostre paure che “andavano via, su su in alto” Diego F

e “ le fiamme diventavano sempre più grandi e uscivano dal bidone “Olivia

 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *