Casari non si nasce

LABORATORIO classi 3° Scuola Primaria Canossi – Brescia

Casari non si nasce

L’educazione alimentare e la salute sono una tematica da privilegiare per la loro valenza “comunicativa” anche perché incidono profondamente sullo sviluppo psicofisico dei giovanissimi contribuendo in modo significativo a creare le premesse per una vita adulta sana ed equilibrata.
Il progetto si modula su 3 incontri con le seguenti attività:
previa indagine statistica dell’assunzione di latte

1 ok
1° incontro:
beviamo il latte con l’aggiunta di cacao o menta o amarena, analisi sensoriale,
ipotesi della trasformazione del latte in formaggio
video della trasformazione del latte in formaggio alla LIM : https://www.youtube.com/watch?v=_p731PjdAio
lettura di una etichetta alimentare

2 ok

Le insegnanti avevano già affrontato l’argomento latte ed effettuato delle attività, tra le quali anche la lettura e l’interpretazione grafico-pittorica del quadro” la lattaia”  di Vermeer.

2° incontro:
visita all’azienda Bianchini,  dove si assisterà alle varie fasi della lavorazione del latte per la produzione del grana padano con relativa degustazione
3° incontro:
beviamo il latte con l’aggiunta di cacao o menta o amarena, analisi sensoriale
Rielaborazione della visita all’azienda Bianchini, tecnologie e processi per la trasformazione del latte in formaggio, realizzazione di un Lap-book.
4 okLo scopo del laboratorio è quello di accompagnare i bambini a conoscere in modo indiretto e diretto la trasformazione da latte a formaggio.
I bambini, estenderanno la capacità di individuare gli elementi più specifici del proprio ambiente, collocando paesi e aziende, conoscendo la propria realtà territoriale e sostenere l’apertura della scuola verso l’esterno, partecipando alla valorizzazione del proprio territorio
Finalità
Educare il bambino al cibo che mangiano
Guidare il bambino a focalizzare la sua conoscenza alle realtà alimentari regionali
Saper valorizzare e salvaguardare le risorse come investimento per il futuro, favorendone il rispetto e lo sviluppo.
Obiettivi formativi  5 ok
Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti del latte e dei prodotti caseari, favorendo la formazione di una “ coscienza alimentare”
Abilità
Italiano
— Saper prestare attenzione a quanto riferiscono insegnanti ed esperte per elaborare domande per ottenere risposte
— Comprendere l’argomento e le informazioni principali dei discorsi affrontati
— Saper raccontare le esperienze vissute con un lessico appropriato, esprimendosi in modo chiaro e completo
Storia
— Riscoprire le tradizioni alimentari bresciane: conoscere alcuni prodotti tipici ottenuti con il latte: il formaggio grana
3 okGeografia
— Caratteristiche della zona bresciana: clima, coltivazioni, allevamenti
Matematica
— Individuare le risorse necessarie per raggiungere l’obiettivo, selezionando i dati forniti, le informazioni ricavabili dal contesto e gli strumenti che possono essere utili
Scienze
— Riconoscere, osservare, individuare la trasformazione del latte in formaggio – esperimento *
Arte e immagine
— Saper utilizzare varie tecniche in modo corretto per realizzare un Lap – book
Metodologia
1 Lezione frontale con visione di un video sulla trasformazione del latte in formaggio alla LIM https://www.youtube.com/watch?v=_p731PjdAio6 ok
2 uscita sul territorio presso l’azienda Bianchini
3 produzione grafica individuale
Tempi
3 incontri in orario curricolare
1° laboratorio: 15 aprile ore 9.00 classe 3 B e ore 10.30 classe 3 A;
2°Uscita didattica presso azienda agricola Bianchini: 29 aprile classi 3 A e 3 B con partenza ore 9 scuola Canossi
3° laboratorio: 6 maggio ore 9.00 classe 3 A e ore 10.30 classe 3 B
Verifiche
In itinere attraverso l’osservazione sistematica