Emozioni a Natale

I laboratori in lingua inglese sulle #emozioni, sono terminati con la festa

EMOZIONI DI NATALE 

2 casatico

Il salone addobbato con i lavori espletati durante i laboratori, ha accolto,

e lo diciamo con orgoglio

TUTTI I GENITORI

 con un Buone Feste scritto sui vetri  a caratteri cubitali nelle  lingue d’origine

1 casatico

Italiani, rumeni, indiani,slovacchi, albanesi, arabi, thailandesi,

uniti in  un momento emozionale –  interculturale.

Desidero riportarvi alcune frasi dei bambini su quanto intendono sull’essere

FELICE / TRISTE   –  HAPPY/ SAD

Anni 3 :

  • Io sono felice quando guardo Tommaso
  • Io sono felice quando sono insieme ai miei amici a scuola e quando mi metto il giubbino per giocare fuori
  • Io sono felice quando la mamma e il papà non vanno via

3 casatico

Anni 4 :

  • Io sono felice quando vado con mamma  e papà al Gigante  e mi comperano un regalo
  • Io sono triste quando papà é al lavoro, la mamma non può giocare con me perché deve fare da mangiare, il nonno non può perchè  deve lavorare e la nonna deve tenere mia sorella
  • Io sono triste quando viene la nuvola perché arriva il vento e la pioggia e non posso andare a giocare fuori

Anni 5: 

  • Io quando ho fatto il battesimo ero molto felice perché avevo una gonna color argento, tutti mi hanno portato un regalo, perché a casa mia abbiamo fatto una festa e c’era ogni ben di Dio
  • Io sono sempre felice, però una volta mi ricordo ero tanto triste, quando é morto il mio nonno, perché lui disegnava sempre con me, e mi diceva Sofia
  • io divento triste a scuola quando Maria al martedì prepara il pollo, e io al mertedì posso mangiare solo il formaggio, ma perché Maria non prepara il pollo al lunedì?

 

Queste stupende frasi sono state riportate  durante la festa, intercalando alcune canzoni in lingua inglese, altre in lingua italiana e  poesie natalizie.

 

A fine festa é arrivato Babbo Natale a portare i dolci.

Buone Feste da #progettoinfanzia.net e Scuola Infanzia di Casatico

Emozioni di Natale: Sub Tiar, Vesele Vianoze, Suc San Van Piimai……

I laboratori in lingua inglese sulle #emozioni, sono terminati con la festa

EMOZIONI DI NATALE 

2 casatico

Il salone addobbato con i lavori espletati durante i laboratori, ha accolto,

e lo diciamo con orgoglio

TUTTI I GENITORI

 con un Buone Feste scritto sui vetri  a caratteri cubitali nelle  lingue d’origine

1 casatico

Italiani, rumeni, indiani,slovacchi, albanesi, arabi, thailandesi,

uniti in  un momento emozionale –  interculturale.

Desidero riportarvi alcune frasi dei bambini su quanto intendono sull’essere

FELICE / TRISTE   –  HAPPY/ SAD

Anni 3 :

  • Io sono felice quando guardo Tommaso
  • Io sono felice quando sono insieme ai miei amici a scuola e quando mi metto il giubbino per giocare fuori
  • Io sono felice quando la mamma e il papà non vanno via

3 casatico

Anni 4 :

  • Io sono felice quando vado con mamma  e papà al Gigante  e mi comperano un regalo
  • Io sono triste quando papà é al lavoro, la mamma non può giocare con me perché deve fare da mangiare, il nonno non può perchè  deve lavorare e la nonna deve tenere mia sorella
  • Io sono triste quando viene la nuvola perché arriva il vento e la pioggia e non posso andare a giocare fuori

Anni 5: 

  • Io quando ho fatto il battesimo ero molto felice perché avevo una gonna color argento, tutti mi hanno portato un regalo, perché a casa mia abbiamo fatto una festa e c’era ogni ben di Dio
  • Io sono sempre felice, però una volta mi ricordo ero tanto triste, quando é morto il mio nonno, perché lui disegnava sempre con me, e mi diceva Sofia
  • io divento triste a scuola quando Maria al martedì prepara il pollo, e io al mertedì posso mangiare solo il formaggio, ma perché Maria non prepara il pollo al lunedì?

 

Queste stupende frasi sono state riportate  durante la festa, intercalando alcune canzoni in lingua inglese, altre in lingua italiana e  poesie natalizie.

4 casatico

A fine festa é arrivato Babbo Natale a portare i dolci.

Buone Feste da #progettoinfanzia.net e Scuola Infanzia di Casatico

Abeti, abeti, abeti

Gli abeti bianchi in sezione creano non solo l’atmosfera natalizia,

ma anche la stagione invernale.

4 abete

Le insegnanti della scuola dell’infanzia di Casatico,  hanno costruito questi stupendi abeti con tre tecniche differenti:

Abete in carta crespa: tagliare 5 strisce di carta crespa bianca partendo con una base di 100 cm x 40 cm degradando verso l’alto di 10 cm per taglio.

1 abete

  • Piegare  in ogni striscia, orizzontalmente
  • un bordo di 10 cm
  •  Plissettare le strisce  verticalmente per creare l’effetto ondulato
  • incollare dando la forma d’abete su carta blu notte

 

 

Abete con tecnica a tempera

3 abete

  • intingere un  ramo d’abete nella tempera bianca e disegnare su carta blu l’abete
  • abbellire con stella cometa, stelle adesive, angioletti………

 

 

 Abete con palle di carta 

  • appallottolare  della semplice  2 abete

 carta bianca  da pacco, dando

forma di palla del diametro

di 15 cm.

  • costruire l’abete e riempire gli eventuali spazi vuoti con palle più piccole
  • della morbida bambagia può creare l’effetto neve alla base.

 

Buon lavoro da #progettoinfanzia.net  Maestra Titti e Maestra Gabriella

 

 

 

La magia del Natale

  Biglietto d’auguri per il 2014

pizap.com14187297150672

Il tutorial vi permetterà di costruirlo con estrema facilità1 a albero

Materiali:

  • carta e stoffa  da parati,
  • cartoncino azzurro o nero,
  • carta dorata,
  • brillantini a forma di stelline,
  • tempera bianca,
  • righello,
  • forbici anche a lama zig zag

Procedimento: disegnare sul retro della carta  e della stoffa, un albero di natale base 18 cm x altezza 27 cm. Tracciare righe

2 a alberoorizzontali ogni 3 cm. Ritagliare con forbici normali o con lama a zig zag.

Intercalare su cartoncino azzurro un pezzo di carta e uno si stoffa, spruzzare brillantini a stelline

oppure

su cartoncino nero fate divertire i bambini a riprodurre la neve dopo aver intinto  i polpastrelli delle dita nella tempera bianca, aggiungete qualche stella ritagliata nella carta dorata e il gioco é fatto

#Buonefeste a tutte voi da #progettoinfanzia.net

3 a albero

Giochi di memoria con Mirò

Memory alla Mirò

L’ idea del laboratorio #miramirò era di riprodurre , dopo aver  “ letto “ alcuni quadri di Mirò, i segni e i simboli sui materiali  proposti.4 natale

Cerchi grandi, cerchi piccoli e cerchi con pendaglio, sui quali i bambini,  dovevano disegnare i segni e simboli colti visionando i quadri e, comporre tanti piccoli alberi di Natale.

Dalle immagini potete visualizzare, che l’obiettivo é stato raggiunto.

Grande idea6 natale

Come spesso accade, posto su face book in diretta alcuni momenti laboratoriali.

Vedendo il post, a Antonella Gnavi di Open the door, è balenata  l’idea di realizzare un memory,

 

immediatamente colta da Federica Catanzano ideatrice del blog:5 natale

             ilblogdiinfanziaedintorni.blogspot.it

1 nataleperché realizzare un #Memory 

Per lo sviluppo della mente e della memoria, per far giocare i  bambini  con entusiasmo e consapevolezza,  perché creare  giochi che sviluppano capacità di concentrazione, strategie, abilità di memoria, manualità fine e tanto altro è fondamentale.

 

Inoltre si sviluppa: fantasia, creatività,

utilizzo delle capacità sensoriali,2 natale

gioia per una conquista e sicurezza in sé stesso,

coinvolgimento emotivo, senso estetico, concetti matematici…….

 

Ora tocca a voi mettere in atto le idee scaturite da questo laboratorio

3 natale

 

Buon lavoro da #progettoinfanzia.net

 

Befana colorata

L’ Epifania tutte le feste porta via

Usi, costumi, tradizioni

come il falò della vecchia signora o il processo alla vecchia per :1 ok befana

Conoscere, valorizzare e fruire del patrimonio culturale locale.

Contribuire alla formazione globale dell’alunno attraverso l’esperienza del passato e il contatto con le tradizioni culturali  locali e del mondo

 La befana é il mitico personaggio con l’aspetto da ” brutta vecchia ” che volando  su una

3 ok befanalogora scopa, riempie le calze lasciate

dai bambini, appese al camino

la notte tra il 5 e il 6 gennaio

Filastrocca della Befana

La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
col cappello alla romana 2 ok befana
viva viva la Befana

Con questa immagine presa dal web, utilizzando il programma Pizap sulla Lim, i bambini si sono divertiti a modificarne i colori.

Buon lavoro da #progettoinfanzia.net