Piantiamole..le paure!

Piantiamole..le paure!

Certe attività nascono da una passione come il giardinaggio.

Poi, mentre pensi a come realizzare alcune idee che vengono dai bambini e a come realizzare alcune loro idee, incontri qualcos’altro !

Così è stato con due libri : piccolo seme” di Eric Carle e “ respira, piccolo albero, respira… di Sandra Dema e Antonio Boffa  : sembravano fatti apposta per noi, per passare dall’elemento fuoco all’elemento terra.

Così inizia tutto: da piccoli semi piantati in un contenitore (“ di cui dobbiamo prenderci cura se no muoiono” dice Nicolò) e dalla lettura di questi bellissimi libri oltre che dall’idea di “far nascere la felicità dei fiori dalle nostre paure “ (Nicolò).

1 semina (2)

I piccoli semi sono cresciuti grazie a noi, alle nostre cure e all’acqua che gli abbiamo dato ( “ solo un po’, una doccina altrimenti rischiano di annegare “Olivia).

1 semina (16)

E’ quasi tutto pronto, alle piantine ci aggiungiamo un po’ di potpourri per profumarle.

vasi (4)

Il grande giorno è arrivato, la festa della mamma è domenica e noi siamo pronti:

5 vasi (2)

“queste piantine hanno bisogno di molte cure. Mamma lo facciamo insieme!”

Ma non basta: per allontanare definitivamente le paure, nei contenitori che ci sono serviti per bruciarle, abbiamo trapiantato delle piantine e abbiamo continuato a prenderci cura di loro finché non abbiamo visto sbocciare i fiori.

 3 semina latte (3)

Così “dalle paure nasce la felicità” Nicolò

 potrebbe interessarti anche:

                   Il vulcano                     il falò                             dipingere con le paure 

vulcano-6-e1465652140816   DSCN2739  11 pittura (17)

oppure potrebbe interessarti anche per l’aria 

     con il naso per aria         colorare l’aria               arieggiamoci                                               collage-mobiles-600x600  vento-collage-600x600  giochi-telo-8-600x450

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /giornate formative  per proporre arte e immagine nella scuola 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *