Archivi tag: tatto

Palloncini tattili

Laboratorio tattile per:

sperimentare i concetti tattili e abbinare

by Micol Blanchard 

Un  #laboratoriotattile è sempre divertente per i bambini, devono manipolare, travasare, riconoscere…

Per questa attività abbiamo scelto degli alimenti di vario spessore

Li abbiamo denominati: riso, pasta, farina bianca, sale, fagioli, farina gialla

1 palloncini

Abbiamo chiesto ai bambini di riconoscerli e denominarli

Abbiamo chiesto di manipolarli per scoprire che sensazioni provavano e abbinare il nome del cibo.

Abbiamo chiesto di ripetere la stessa operazione ad occhi chiusi.

Poi sono iniziati i #travasi

Materiali: cucchiaio, imbuto e palloncini

I bambini hanno riempito i palloncini con gli alimenti, una volta chiusi, toccandoli dovevano 2 palloncini

  • Riconoscere il contenuto e abbinare il #palloncino al cibo, definendo se era un cibo grosso o sottile, morbido o duro
  • Individuare coppie per contenuto identico 

Altra attività:

Per non sprecare gli alimenti rimasti, fateli incollare su del cartoncino molto spesso creando delle tavole tattili definendo una scala delle dimensione dal più grosso al più piccolo.

può interessarti anche https://www.progettoinfanzia.net/pro-art-e-la-tavola-tattile/

Buon lavoro da #progettoinfanzia.net

Pro art e la tavola tattile

Pro art e la tavola tattile

Maurizio Galimberti , l’inventore dei fotomosaici, fotografo, artista, sperimentatore. Lui ama definirsi “Instant Polaroid artist”.

Da trent’anni  gira per il mondo a scattare immagini per poi manipolarle e ricomporle a suo piacimento. Tutto, rigorosamente, in analogico. Direte voi, e noi come possiamo emularlo? Continuate a leggere e lo saprete.

1 ok

Questo suo comporre e scomporre #progettoinfanzia  l ha immediatamente visto come un nuova stupenda:

Continua la lettura di Pro art e la tavola tattile

Matematica con arte

 Matematica si grazie…con

 Charles Demuth – Nicola De Maria e Robert Delaunay

argomento trattato al corso d’aggiornamento di settembre 2014
” ATTACCHI CREATIVI “ 

1blog ok

Per sviluppare il quadro di Charles Demuth si é utilizzato il

Il tangram

demuth

che permette di indirizzare, attraverso una esperienza concreta, all’intuizione dei concetti di conservazione di area e di confronti di aree, scomponendo un quadrato in sette parti dette tan: un quadrato, un romboide, cinque triangoli rettangoli isosceli, di cui due grandi, uno medio e due piccoli.
Obiettivi didattici
– riprodurre con forme geometriche
– produrre e riconoscere figure piane
– confrontare superfici

Viste le grandi dimensioni del tangram, come base abbiamo utilizzato i quotidiani

2 ok

Il desidero di applicare l’arte in matematica é evidente da questa unione tattile – polimaterica  tra Picasso e Klee

3 ok

 

INCONTRO ALL’ARTE. ATTACCHI CREATIVI 

PRESUPPOSTI TEORICI DEL CORSO DI AGGIONAMENTO

LA FORMAZIONE DOCENTI PER

  • superare lo stereotipo educativo
  • potenziare il pensiero divergente
  • avvicinare all’arte e ai diversi stili rappresentativi
  • sviluppare l’autonomia di pensiero attraverso la conoscenza della realtà
  • e il superamento di stereotipi
  • favorire la formazione del senso estetico

ATTRAVERSO UNA SPERIMENTAZIONE OPERATIVA

L’obiettivo è quello di GUARDARE, ASCOLTARE, IMMAGINARE, RACCONTARE l’arte.

 RIFERIMENTI TEORICI

Presupposti culturali per la scelta del Progetto sull’arte e la creatività nella scuola :
1)l’atto creativo rinforza l’apprendimento

2)la creatività è considerata una qualità presente in tutti,

3)tale qualità può essere migliorata e sviluppata.

4)L’arte è un veicolo per stimolare la creatività

BIBLIOGRAFIA

Inoltre,per approfondimenti, sono consigliati due testi:

  • “l’arte per tutti” F.De Bartolomeis –
  • “entrare nell’arte contemporanea” F.De Bartolomeis
  1. Junior

a presto con #progettoinfanzia.net

Emozioni tattili ………….le spugne

Le spugne, materiale tattile stupendo da utilizzare in ogni occasione.

Abbiamo pensato d’utilizzarlo per il laboratorio ” crea la tua  emozione ”

il materiale per le varie espressioni lo lasciamo alla vostra creatività,

noi vi abbiamo dato uno  spunto……

1 spugne tattili ok

immergiamo la spugna nell’acqua…………oltre

a proporre un esperimento scientifico,

” immergiamo la spugna in una vascetta contenente acqua, togliamo la spugna e guardiamo quanta acqua è rimasta, notiamo che è diminuita. Si comprende così che la spugna ha assorbito per  capillarità  una piccola quantità di acqua.

Ora schiacciamo la spugna e ……………facciamola ……………”  piangere ” ………..

 

2 spugna ok

 

 

buon divertimento da #progettoinfanzia.net