Parole in volo – prima parte

Parole in volo – prima parte

Progetto ins. Annamaria Melli e colleghe di italiano classi 4 

esperta esterna Micol Blanchard 

Per introdurre “Parole in volo’’ Micol Blanchard, in qualità di esperta esterna, ha proposto agli alunni delle classi 4  scuola primaria San Pietro Vernotico, di ritagliare dai quotidiani, parole o frasi che interagissero con l’argomento trattato: emozioni, consumismo, ambiente, recepite a seguito lettura del libro “Momo” di Michael Ende

Ipotizzo la frase, cerco e ritaglio le parole , costruisco la frase,  incollo sulle ali, a simboleggiare “ parole in volo” verso nuova vita.                                                                                  L’attività continuerà unendo più frasi, inserite nelle ali, per arrivare a scrivere un breve testo.

Invenzione di una storia

COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: Competenza nella madrelingua

  • Interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative rispettando gli interlocutori, le regole della conversazione e osservando un registro adeguato al contesto e ai destinatari.
  • Ascolta , e legge comprende testi di vario tipo riferendone il significato.
  • Scrive correttamente testi di tipo narrativo .

Consapevolezza ed espressione culturale

-Utilizza tecniche, codici, elementi del linguaggio iconico e sperimenta immagini e forme.

 – Padroneggia le conoscenze le abilità relative  al linguaggio visivo per produrre varie tipologie  di testi e rielabora in modo creativo le immagini.

TRAGUARDI DI COMPETENZA –  ITALIANO ( prevalente)

Competenze specifiche

  • Padroneggia gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti.
  • Legge, comprende ed interpreta con diverse tecniche testi di vario tipo.
  • Produce testi di tipo  narrativo .
  • Utilizza le conoscenze e le abilità relative ai diversi linguaggi per esprimersi negli ambiti linguistico/espressivi.

   OBIETTIVI

 -Elaborare creativamente produzioni personali e originali per esprimere sensazioni ed emozioni.

-Sperimentare attivamente le tecniche e codici propri del linguaggio verbali per realizzare prodotti grafico/pittorici, multimediali e drammatizzazioni

-Trasformare immagini in creazioni originali.

Conoscenze

-Principi di organizzazione del discorso narrativo .

-Strutture essenziali dei testi narrativi.

 -Tecniche di lettura espressiva.

 della produzione scritta: pianificazione,   stesura, revisione.

-Lettura animata

Abilità

  • Ascoltare testi prodotti da altri mostrando di saperne cogliere il senso globale.
  • Narrare esperienze reali o storie fantastiche selezionando informazioni significative in base allo scopo, ordinandole in base a un criterio logico- cronologico, esplicitando le informazioni necessarie .
  • Leggere ad alta voce in modo espressivo,
  • scorrevole e corretto semplici testi usando pause e intonazioni per seguire lo sviluppo del testo e permettere a chi ascolta di capire.
  • Leggere testi letterari di vario tipo individuando tema principale e intenzioni comunicative dell’autore; personaggi, loro caratteristiche, ruoli, relazioni e motivazioni delle loro azioni; ambientazione spaziale e temporale, genere di appartenenza.
  • Realizzare forme diverse di scrittura creativa.

Prerequisiti: Possesso delle strumentalità di base.

Tempi: novembre- maggio

Valutazione : In itinere e finale

 Grammatica della fantasia           L’albero delle storie                    Parole in volo parte 2

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *