Natale alla Mondrian

Natale alla Mondrian

by Micol Blanchard 

«Alla fine le mie composizioni consistevano solo di linee verticali e orizzontali, che formavano delle croci. Osservando il mare, il cielo e le stelle, desideravo indicare la loro funzione plastica mediante una molteplicità di elementi verticali e orizzontali» Piet Mondrian

Sempre lui recita  «Ritengo che sia possibile ottenere un’opera d’arte tanto forte quanto vera grazie a delle linee orizzontali e verticali utilizzate in modo consapevole ma non calcolato, tracciate con grande intuizione e costruite con armonia e ritmo»

Un dettato grafico di linee orizzontali e verticali non calcolate, ma consapevoli, che in occasione del mio intervento come esperta esterna presso la scuola primaria di San Pietro Vernotico, ha permesso a bambini/e di realizzare un’opera collettiva molto colorata, ispirata a Piet Mondrian.  Qui tutto il procedimento.

Lo stesso ritmico teorema matematico l’ho proposto alle docenti partecipanti all’ArTELIERGeometri – C – arte” , per approfondire: il dettato grafico, le linee verticali, le linee orizzontali, i quadrilateri, i colori primari, il bianco e il nero.

Al termine dell’attività, le stesse scatole sono state utilizzate per costruire un grande albero di Natale.

Per continuare sulla scia dell’artista e continuare tramite la coloritura delle campiture, con un mezzo grafico diverso, il pennarello,  vi proponiamo un biglietto di Natale alla Mondrian trovato nel web, che Asiah ha ri – disegnato e colorato per noi. 

Obiettivi:

Educare al sentire estetico e al piacere del bello.                                                                                      Educare all’esprimere con creatività i propri pensieri  e le proprie emozioni.                        Apprendere tecniche pittoriche, che permettano di trasformare, raccontare, interpretare, inventare.                                                                                                                                                                  Saper disegnare in successione temporale

Materiali: scatole di cartone ( tipo le scatole che contengono le risme di carta), pennarelli, tempere nei colori primari, pennelli, fogli.

Supporti bibliografici:

Giochi di forme. Impariamo da Herbin – Micol Blanchard e Asiah Pinardi                                  Dessine! –  Tullet Hervé                                                                                                                                        Formes –  Tullet Hervé

Composizioni alla Mondrian              linee verticali                  Da Tullet a Kandinsky 

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *