La bag, regalo di Turlututù a Tarlatatà

La bag, regalo di Turlututù a Tarlatatà

“Turlututù giochi di magia” di Tullet Hervé

Che regalo porterà Turlututù a Tarlatatà ?

Chi non conosce Turlututù l’extraterrestre  creato dal grande Tullet Hervé con una corona gialla in testa e dagli occhi strani strani.

Strani!!!! Si strani perché uno grandissimo é al posto della testa, l’altro molto più piccolo é posto dove noi abbiamo il cuore.

Turlututù nell’albo illustrato “Turlututù giochi di magia”  deve andare a trovare la sua amica Tarlatatà.

Dopo aver sfogliato l’albo, pronunciato le parole magiche, battuto le mani, soffiato fortissimo per far volare Turlututù da Tarlatatà ci siamo accorti che…..Turlututù non può  andare a trovare Tarlatatà senza portarle un regalo.

Con i bambini s’inizia a fare ipotesi, cosa potrà portarle?

Un fiore, una torta………………il fiore durante il viaggio interlunare perderebbe i petali, la torta si scioglierebbe, occorre trovare un oggetto che Turlututù possa tenere ben stretto in mano.

Idea, una borsa. Nella borsa può anche mettere tutti i regali che vuole.

Ecco il dono: ” la bag, regalo di Turlututù a Tarlatatà”

Come possiamo dipingerla? Come ha fatto Tullet, con grandi pennellate di colore.

Eccoci all’opera.  Grossi pennelli, tempere di vario colore, una ” BAG” di cartone e la nostra attività ludico- creativa ha inizio.

I bambini  tracciano lunghe pennellate verticali alternando i colori.

Per renderla particolare riproviamo la magia che ci ha insegnato Tullet,  un nastro isolante posto sui lati prima d’inizio lavori, al termine della coloritura, viene tolto e capovolto.

Lo scambio modifica totalmente il disegno, le righe verticali risultano ora spezzate da altri colori

Per ultimo gli sticker,  collage di bollini bianchi.

La nostra bag ora assomiglia ad un quadro…..

si a quello di Kaufmann e bravo Massimo, hai preso in prestito la nostra idea per dipingerlo?

I bambini sono felicissimi perché presto le utilizzeranno per ……… seguiteci e lo scoprirete

Bellissima ” BAG”  perché borsa in lingua inglese? Perchè il laboratorio é abbinato a tale lingua.

Kaufmann a Carnevale       Kaufmann linee verticali       Kaufmann al nido

         

 Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *