Hay hay Halloween

Hay hay Halloween

by Micol Blanchard 

classi 4 scuola primaria 

Quali sono le conoscenze che i bambini/e hanno riguardo al materiale pelle? Quale utilizzo se ne potrebbe fare?

Ed ecco che uno scarto aziendale per la sua funzione-non funzione, per la sua sagoma speciale, per il suo colore, ad uno sguardo attento si presta ad allegorie iconiche.

Sappiamo che i bambini/e sanno dialogare con gli scarti trasformandoli, attraverso il segno grafico, in fantastici personaggi, in questo caso: i fantasmi di hay hay halloween. 

L’attività proposta agli alunni/e di una classe quarta è stata proprio quella di lavorare su un materiale inusuale come la pelle per vederlo e valutarlo come supporto sul quale disegnare.

Vederlo quindi sotto una ottica diversa per cercare e valorizzarne l’espressività.

Per capirne la malleabilità, consistenza, assorbenza, morbidezza.

Quale opportunità di brainstorming offre il riciclo di un pezzo di pelle ?

Per fare raccolta differenziata

Per prestare attenzione agli sprechi

Per analizzare nuove tecniche di riuso

Per sperimentare nuovi materiali

Per dare importanza a materiali inusuali

Per dare interesse al riuso dei materiali

Per dare nuova vita ad un materiale di scarto

Obiettivi:

  • prendere coscienza dell’importanza del riciclaggio per il nostro pianeta;
  • sensibilizzare i ragazzi sul tema dei rifiuti;
  • responsabilizzare gli alunni verso le corrette abitudini in tema di raccolta differenziata;
  • saper riconoscere i i tempi di degradazione dei materiali;
  • conoscere il riciclaggio dei materiali;
  • responsabilizzare al riuso dei materiali;
  • integrazione con l’ambiente;
  • interazione con la  cittadinanza;

Attività proposta anche agli #ArTELIER di Bari, di cui alleghiamo alcuni scatti.

Potrebbe interessarvi anche: 

              loose parts                                 alla Didier Triglia                            Halloween 

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *