Giocare con il coding

Giocare con il coding

di Casucci Marcella e Nacci Nuccia

Scuola dell’infanzia piazza Garibaldi, IC  De Amicis Giovanni XXIII

Nel laboratorio, con i bambini di cinque anni abbiamo organizzato un percorso per sviluppare il pensiero computazionale,

imparare a programmare divertendosi e senza l’uso del computer.

( Qui un’altra esperienza con il coding , benvenuti nell’era del coding )

 

Siamo partiti con i giochi di orientamento spaziale e direzionalità, contrassegnando i polsi con dei braccialetti colorati

Successivamente abbiamo inventato, drammatizzato e rappresentato i personaggi della storia: “La famiglia Topin”

Abbiamo costruito con lo scotch un grande reticolo sul pavimento del salone: nelle caselle si disponevano i vari soggetti e poi, partendo dall’ inizio, si arrivava al traguardo seguendo le indicazioni avanti, a destra, a sinistra stando ben attenti ad evitare agli ostacoli…

In seguito ogni bambino dava le indicazioni e l’altro, bendato, le seguiva stando ben attento a non cadere in trappola…

IL PERCORSO È STATO MOLTO DIVERTENTE E COINVOLGENTE, ED ORA …
TUTTI CAMPIONI DI CODING!!!

Complimenti dal team di #progettoinfanzia a Marcella e Nuccia per questo progetto sperimentale di introduzione al coding e robotica nella scuola dell’infanzia con il quale hanno contribuito a consolidare  la lateralizzazione e la capacità di orientarsi nello spazio.

Ricordiamo che fare coding significa mettere i bambini in condizione di eseguire in sequenza  una serie di istruzioni  per raggiungere un obiettivo , sviluppando  il pensiero computazionale mettendo in atto il ragionamento, la capacità di risolvere e costruire, sperimentare e a scoprire nuovi percorsi di autonomia .

potrebbe interessarti :

le emozioni- sorpreso        dal punto di Tullet          Verifica con Tullet 

     

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

4 pensieri su “Giocare con il coding

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *