Didier Triglia ci ha ispirato

Didier Triglia ci ha ispirato

By Micol Blanchard

Scuola infanzia – sezione  eterogenea

Esperienza espressiva – manipolativa attraverso le proposte artistiche di Didier Triglia

Un percorso laboratoriale teso a offrire un incontro con l’arte portatrice di linguaggi eterogenei e temi generali unito a esperienze polisensoriali per acquisire competenze espressivo-creative, attraverso la manipolazione di materiali che, per le loro caratteristiche di malleabilità e plasmabilità, favoriscono l’occasione di scoprire e sperimentare liberamente.

Sopra i tavoli bambini e bambine hanno trovato una soletta, si proprio una soletta per scarpe, una spugna, un piatto contenente cerchi di varie dimensioni, cartoncini a forma di occhiali, fiocchi…….a latere un contenitore con lana colorata, farfalle in gommapiuma, tempere, colla stick.

La curiosità era alle stelle. Cosa facciamo oggi? E’ stata immediata la domanda, mentre guardavano, toccavano e rigiravano la soletta.

Oggi vi presento un artista francese, si chiama Didier Triglia e disegna…..ditemelo voi, dico, mostrando il quadro.

Disegna scarpe, rispondono sorridendo, scarpe con disegnato delle facce.

“ Guarda che occhi, sono grandi e bizzarri, la bocca fa vedere tutti i denti. Sono tutte facce buffe.”

Cosa ne dite se ci proviamo anche noi a realizzare delle facce alla Didier Triglia? Lascio a voi la risposta.

Essendo le solette bianche, diamo una colorata con la tecnica della spugnatura + tempera per creare uno sfondo personale.

Il quadro, pur rimanendo a disposizione, non viene più preso in considerazione, bambini e bambine sono intenti a scegliere il materiale per creare e arricchire la loro immagine del viso.

Grandi e piccoli ricercano infinite variazioni, inserendo dettagli come gli “ociai” – occhiali, pupille, baffi, capelli lunghi….

Bellissimo osservare come i vari cartoncini venivano girati e rigirati per valutare la migliore ubicazione nello spazio. Complimenti grandi artisti .

Potrebbe interessarti anche:

Dentro il disegno vedo             Dentro uno scarabocchio vedo          Alla maniera di Didier

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

2 pensieri su “Didier Triglia ci ha ispirato

  1. Ciao, bellissime ed innovative le vostre proposte. Mi chiamo Federica ed insegno nelle scuole comunali del Comune di Roma. Qui a Roma non sono molte le scuole che si avvalgono di esperienze come gli atelier, e a mio avviso, sarebbero un gran punto di forza. Mi domandavo se a Roma siete presenti con corsi di aggiornamento. Sarebbero davvero una grande risorsa per tutte le insegnanti. Grazie e attendo una vostra risposta. Cordiali saluti
    Buon lavoro
    Federica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *