Dialoghi tra fili e segni

Dialoghi tra fili e segni

by  Roberta Montemurro e Micol Blanchard

Continua il lavoro sulle linee di Roberta Montemurro, in quanto porta avanti, già dallo scorso anno, la realizzazione di quadri d’autore con linee, forme, emozioni.

All’ArTELIER di Bari, dialoghi tra fili e segni, tenuto dalla formatrice Micol Blanchard, Roberta conosce le opere d’arte di Imi Knoebel, denominate: carta.

Apprende la tecnica pittorica” l’arte del filo, come si applica e come da un  semplice cartoncino colorato, ritagliato a strisce, possa ottenersi un quadro alla Imi Knoebel.

Il fare senza fare. Costruire i primi materiali per strutturare il pensiero.

1° passaggio: colorare cartoncini bianchi con la tecnica di Micol Blanchard, l’arte del filo.

2° passaggio: ritagliare il cartoncino in tante strisce

3° passaggio: incollare le strisce in verticale, orizzontale, oblique, su un cartoncino sovrapponendole a piacere

4° passaggio: cercare un artista che abbia realizzato quadri simili al nostro

5° passaggio: conosciamo Imi Knoebel e la sua arte = dialoghi tra fili e segni

Obiettivi:

Creare un quadro d’autore con semplici strisce di cartoncino poste in verticale, orizzontale e oblique, realizzate dai bambini, colorate con la nuova tecnica della lana.

Migliorare la manualità, l’attenzione, la coordinazione oculo-manuale e la percezione della linea.

Sperimentare una nuova tecnica pittorica.

“ La mano è quell’organo fine e complicato nella sua struttura, che permette all’intelligenza non solo di manifestarsi, ma di entrare in rapporti speciali con l’ambiente” (“Il Segreto dell’Infanzia”, Maria Montessori).

Con queste parole Maria Montessori indicava quel coinvolgimento diretto del bambino e quella competenza manuale fondamentale per l’apprendimento.                     Il realizzare con semplice carta composizioni astratte, conduce al movimento costruttivo, non casuale non confuso, guidato semplicemente dalla sua creatività, anche se a volte non evidente a noi adulti.

andiamo a cercare quale scrittore ha inserito nel suo albo illustrato linee verticali, orizzontali…. ” Giochi d’arte” di Tullet Hervé  e ” Giochi di forme” di Micol Blanchard e Asiah Pinardi  

Progetto annuale sul filo               matematica a confronto                  messaggio in bottiglia

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *