Che spavento: alla Didier Triglia

Che spavento: alla Didier Triglia

by Asiah Pinardi e Micol Blanchard 

Il team di #progettoinfanzia vi propone : Che spavento: alla Didier Triglia, una serie di attività speciali per prepararsi creativamente ad Halloween, una buona opportunità per mettere a frutto la fantasia dei bambini.

Materiali: solette, pezzi di pelli, pennarelli indelebili, tempere, quadro di Didier Triglia

Traguardi “Che spavento: alla Didier Triglia : comunicare, esprimere emozioni, raccontare con un linguaggio consentito all’età, manipolare materiali inusuali, conoscere un nuovo artista.

Obiettivi ” Che spavento….alla Didier Triglia “: sviluppare la creatività con il disegno

Invitiamo i bambini/e ad entrare nella scuola dei maghi per prepararsi a diventare veri maghi e streghe, occasione di scoperte e di nuove conoscenze con le quali avere opportunità di vivere con cognizione feste, usi e costumi, conoscere di tradizioni, favorendone lo sviluppo della stima di sé rafforzando la propria identità.

Seguiamo attraverso le immagini di Asiah la preparazione delle maschere,  per decorare la scuola con dipinti Halloweeniani alla maniera di Didier Triglia.

Che spavento! di Jolanda Restano

Che spavento! Che Paura,
dentro questa notte scura!
Mostri in giro ad atterrire,
bimbi pronti a inorridire!

Streghe, scheletri, folletti
Fantasmini e diavoletti.
Ragni, ragnatele e zucche
dolci, lecca lecca e chicche.

Scherzi, buffe burle e lazzi;
Urla, versi e gran schiamazzi.
C’è trambusto, c’è gran chiasso:
Halloween, che grande spasso!

        Didier Triglia                                   Halloween alla Didier                              Frankenstein 

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *