Aria e acqua la direzione delle onde

                              Aria e acqua

la direzione delle onde

by Micol Blanchard

Idea nata ammirando il quadro “tender ” by Hundertwasser

Il moto ondoso sappiamo è dovuto primariamente dallo spirare del vento sulla superficie del mare.
Se guardiamo le onde, vediamo che, se spira il vento verso destra, vanno TUTTE verso destra, se spira il vento verso sinistra, vanno TUTTE verso sinistra.Quindi aria e acqua giocando insieme si interfacciano.

Soffia soffia sempre il vento
non si ferma un momento
soffia e non si ferma mai
da dove venga non lo sai

Questo fenomeno possiamo sperimentarlo e quindi osservarlo, soffiando in un bicchiere pieno d’acqua.
Per rompere questo susseguirsi di onde verso una unica direzione, occorre creare un diversivo.
Vediamo i diversivi più semplici e anche sperimentabili, per spiegare ai bambini questi fenomeni

Cosa succede se buttiamo un sasso nell’acqua? Eccolo spiegato con le parole del maestro Gianni Rodari

“Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore”

Se l’onda é attraversata da una barca cosa succede?

Anche la barca scompiglia l’equilibrio dell’onda dividendola in due onde, una parte si dirigerà verso destra e una parte verso sinistra.

giochi tra acqua e aria  = la direzione delle onde

soffia il vento                                         terra                                                      acqua 

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi artelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Soffia il vento di Antonio Carcuro

Soffia soffia sempre il vento
non si ferma un momento

soffia e non si ferma mai
da dove venga non lo sai

io l’ho visto stamattina
venir dai boschi su in collina

e l’altro giorno arrivare
dal lontano estremo mare

c’è chi dice d’aver scoperto
che il vento viene dal deserto

perché arriva tutto affannato
per aver le dune prima formato

talvolta sembra un bambino
fa i dispetti da birichino

scompiglia a tutti i capelli
rivolta vestiti ed ombrelli

il vento entra in ogni posto
senza farlo di nascosto

anche in chiesa e nel convento
dappertutto entra il vento

non sempre il vento però è buono
quando urla e fa frastuono

o si trasforma in un mostro strano
diventando un uragano

allora è peggio della guerra
distrugge tutto abbatte atterra

ti prego vento rimani brezza
e chiunque incontri accarezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *