ApPunti di Natale

ApPunti di Natale

di Renata Tore e Daniela Valentini

scuola infanzia sezione mista

Maria  Montessori ci insegna che:

“La mano è lo strumento espressivo dell’umana intelligenza: essa è l’organo della mente… La mano è il mezzo che ha reso possibile all’umana intelligenza di esprimersi ed alla civiltà di proseguire nella sua opera. Nella prima infanzia la mano aiuta lo sviluppo dell’intelligenza e nell’uomo maturo essa è lo strumento che ne controlla il destino sulla terra.”

Finalità : 

per uno sviluppo delle competenze: favorire  attraverso l’esercizio oculo manuale l’evoluzione delle  abilità motorie

Obiettivo:

sperimentare l’uso dell’ago

Riflettere sull’utilizzo dell’ago come mezzo per cucire segni grafici

Saper controllare i piccoli movimenti delle mani e delle dita

Idea proposta :

“Tessitura” di abeti di Natale   con intrecci di fili

Strumenti e mezzi 

Stoffe, ago , filo, forbici, cartoncino, pennarelli

Metodologia:  

Disegnato un triangolo su stoffa, ritagliare e intrecciare fili con l’ ago.

Collage su cartoncino.

Piccole azioni che  necessitano di un buon grado di motricità fine,

motricità appresa con tanti 

piccoli esercizi giornalieri che sviluppano

la capacità del bambino di compiere

gesti sempre più raffinati e precisi e di realizzare

attività di precisione con le mani.

Esercizi  per  preparare i bambini ad avere

un buon controllo della muscolatura e della motilità della mano,

controlli fondamentali per imparare a scrivere correttamente.

Per piccoli esercizi giornalieri intendiamo:

– appallottolare  carta o stoffa

– arrotolare  carta o stoffa

– tagliare con le forbici

– infilare perle, pasta…..

Verifica:

Obiettivo raggiunto, come si deduce dalle immagini  si é ottenuto una buona motricità fine.

potrebbe interessarti

lettere ad arte                  cosa ti sei messa in testa          arte e grafemi : le lettere    

        

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *