Acqua nell’arte: acqua delle mie brame

 realizzata dalle insegnanti: BARBIERI MARIA ENRICA, BALDINI PAOLA, BOSINI ROBERTA, MATTAROZZI GIORGIA, SCABINI ISA.

Acqua nell’arte: ACQUA DELLE MIE BRAME

 

Scuola dell’infanzia di Borgonovo Val Tidone

Finalità: Acqua nell’arte: ACQUA DELLE MIE BRAME

 

Il laboratorio intende avvicinare i bambini al linguaggio artistico attraverso un percorso didattico che consente loro di sperimentare nuove potenzialità espressive.: scopriranno, in questo modo, che l’arte può diventare un gioco piacevole e divertente e al tempo stesso un mezzo per comunicare ed esprimersi in modo originale. 

Obiettivi

Il Sè e l’altro

  • Socializzare le proprie esperienze
  • Intuire l’importanza del rispetto dell’elemento acqua
  • Rispettare i turni durante la conversazione

I discorsi e le parole

  • Leggere le immagini inerenti all’argomento
  • Decodificare messaggi verbali e visivi
  • Confrontare i vissuti diversificati

Il corpo e il movimento

  • Sviluppare l’autocontrollo
  • Cogliere la costanza della posizione nello spazio
  • Tracciare vari percorsi

Conoscenza del mondo

  • Cogliere a livello senso percettivo i cambiamenti ambientali e naturali
  • Osservare descrivere e analizzare l’elemento acqua
  • Sviluppare il pensiero logico-causale 

Immagini suoni e colori

  • Utilizzare adeguatamente le tecniche proposte
  • Esprimere graficamente le proprie esperienze e conoscenze
  • Apprezzare le espressioni artistiche e stimolare la sensibilità verso il bello

Soggetti coinvolti:

Tutti i bambini delle sezioni gialla- blu- verde di tre, quattro e cinque anni.

Metodologia

Le varie fasi del percorso offrono ai bambini l’opportunità di affinare il gusto estetico, ampliare il bagaglio grafico-pittorico- manipolativo, conoscere e utilizzare il proprio potenziale interiore ponendo come punto di partenza la visione e l’osservazione partecipata di alcune opere d’arte.

I  bambini saranno invitati ad osservare i dipinti di alcuni artisti e potranno liberamente riprodurre, con tempere e pennelli, su alcuni supporti (fogli A4, carta Scottex, cartoncino, ) i dipinti osservati.

Con i prodotti realizzati dai bambini, suddivisi per gruppi d’età, saranno successivamente rivestite alcune scatole per realizzare un TOTEM DELL’ACQUA. 

I pittori e i dipinti a cui ci ispiriamo sono: Nicolas De Stael con “Bateau”, Agrigente” e “Mediterranée” (gruppo anni tre),

Claude Monet con “Collage d’acque” ( gruppo anni quattro) 

Henri Matisse con “Il mare” (gruppo anni cinque)

Strumenti

Carta di vario tipo e pesantezza( carta Scottex, fogli A4, carta stagnola, carta crepa e cartoncino bristol), acqua pennelli, tempere, acquerelli,pennarelli, forbici , colla, sale,alcool ( per realizzare tecnica texture) zucchero, farina gialla. 

Verifica

Le varie esperienze fatte nel laboratorio artistico hanno ampliato il bagaglio culturale di ciascun bambino, fornendogli semplicemente le basi per esprimere al meglio la propria fantasia così da poter sperimentare liberamente.  Il laboratorio grafico pittorico è stato vissuto con grande intensità, curiosità e motivazione da parte di tutti i bambini: il percorso svolto ha, infatti, sviluppato maggior consapevolezza delle varie possibilità di esprimere le proprie emozioni attraverso la pittura.

Potrebbe interessarvi sull’acqua: 

geometria e acqua        acquaria              capelli al vento 

     

 Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *