“Un Libro” di Hervé Tullet

“un libro” di Hervé Tullet

“Un libro”, pubblicato nel 2010,“Un libro”, pubblicato nel 2010, riassume l’arte di Hervè Tullet  in un progetto:  solo tre punti, uno giallo, uno blu, uno rosso, e… la magia accade!   Premio Andersen e libro tradotto in più di venti lingue.

images

 

E se volete vederne di più, andate sul sito dell’autore:

http://www.herve-tullet.com/en/boite-11/Press-here.html

 

 

Dal libro “Un libro” è stata ideata un app dal nome in Italia “Un gioco” ma Tullet tende a

precisare: – Un libro è un libro, un tablet è un tablet. Coloro che vogliono fare un e-book dovrebbe studiare qualcosa di specificamente per quel formato digitale. Non ha senso creare una copia digitale di un libro per i tablet. La mia app “Press Here” è una variazione sul libro. I miei libri sono concepiti per essere interattivi e rimanere efficaci più a lungo possibile, quindi non credo che hanno bisogno di diventare e-book per essere più interessante.-

Sicuramente, Hervé Tullet è un autore fondamentale della letteratura per l’infanzia, o almeno, io lo considero tale!

Aprite questo libro e fate come vi dice (la raccomandazione è inutile, perché vi assicuro che farete come vi dice):

PREMI CON  IL DITO IL PALLINO GIALLO E VOLTA PAGINA.

Voi premete, voltate, e i pallini libro (1)sono due.

BENE! ORA PREMI LO STESSO PALLINO GIALLO ANCORA UNA VOLTA… e diventano tre.

Poi dovete SFREGARE il pallino giallo di sinistra e lui diventa rosso, allora sfregate quello di destra e anche lui cambia colore…

un-libro-tullet-interno

e poi BATTI CINQUE VOLTE SUL GIALLO e lui si moltiplica…

 

 

 

e SE ADESSO AGITASSIMO IL LIBRO e…si spegne la luce!TULLET-H_libro7

 

Alla fine, si tornerà alla situazione iniziale: un solo pallino giallo. E si potrà ricominciare il libro da capo!

 

È un gioco bellissimo da fare con i bambini (specie questa generazione di nativi digitali abituati ai videogiochi)

È fantasia allo stato puro, un gioco da fare e rifare, insieme ai bambini, per ridere e divertirsi assieme e senza mai smettere di meravigliarsi della capacità della nostra immaginazione.

A ogni azione corrisponde una reazione nel testo, in una concatenazione di cause-effetti; i bambini si stupiscono di scoprire che i loro movimenti fisici creano delle variazioni nella pagina successiva e gli attribuiscono proprietà magiche, senza capire che il libro resta sempre uguale nel tempo e sono invece i disegni a cambiare, di foglio in foglio.
Le possibilità offerte da questo tipo di opera sono pressoché infinite.

Un libro è stato premiato più volte e non si fa fatica a capire il perché!

gioco cerchi (5)

 In base al taglio che si decide di dare alla lettura, si possono coinvolgere i bambini sugli argomenti più diversi, dai numeri (chiedendo di contare i pallini sulla pagina) ai colori (domandandone i nomi) allo spazio (esplorando direzioni e forme geometriche).

 

io ho usato il kit di progettoinfanzia.net che trovate qui:

progettoinfanzia.net/eventi/i-nostri-kit/

Un libro ideale per laboratori sui colori primari, sul chiaro/scuro, sui numeri e sulle operazioni matematiche (somma, sottrazione, moltiplicazione, divisione), sull’arte, sul disegno e come punto di partenza per spiegare le forme geometriche e le direzioni spaziali.

Ottimo anche per lavorare in classe sul disegno, la colorazione e la creazione di piccoli libri con “istruzioni” che si ritrovano girando le pagine.

Consigliatissimo!!!

nei prossimi post vi farò vedere come l’ho usato…

potrebbe interessarti anche :

    Un gioco                             scarabocchiando             da Memo

8a- calder 5 colouring book (3) - Copia

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *