Turlututù tra le maschere italiane di Carnevale

Turlututù tra le maschere italiane

di Carnevale

 

Per introdurre l’argomento Carnevale nel progetto Libreggiando Tullet Hervé ……

a cura dello staff di #progettoinfanzia, le ins. Anna Maria e Lia Pedretti

scuola infanzia di Casatico- Marcaria IC  Castellucchio hanno inventato e drammatizzato

La storia di due amici Arlecchino e Turlututù

C era una volta un bambino molto povero che si chiamava  Arlecchino e viveva con la sua mamma in una misera casetta.

Per Carnevale, la maestra di Arlecchino, organizzò una bella festa e propose a tutti i bambini di vestirsi in maschera.

I bambini accolsero l’idea con molto piacere; tanto da descrivere  i loro vestiti coloratissimi e bellissimi con molto entusiamo.

Soltatnto Arlecchino, solo, in disparte, non partecipava all’entusiasmo generale restando zitto zitto, in un angolino. Sapeva che la sua mamma era povera e non avrebbe mai potuto comprargli un costume per quell’occasione!

Agli altri bambini dispiaceva vedere Arlecchino tanto triste, così ciascuno di loro decise di portare alla mamma di Arlecchino un pezzetto di stoffa avanzata dei loro coloratissimi  costumi.

La mamma lavorando tutta la notte, cucì fra loro tutti i pezzi e ne fece un abito.

Al mattino Arlecchino trovò  un bellissimo abito di tanti colori diversi, indossato, andò a scuola molto presto, dove incontrò un bambino di nome Turlututù, molto triste, tutto solo e senza il vestito di Carnevale, anche la sua mamma non aveva i soldi per comprarlo e senza vestito non voleva partecipare alla festa della scuola.

Arlecchino era dispiaciuto e propose a Turlututù di fare tanti cerchi da applicare al suo vestito con gli avanzi di stoffa rimasti alla sua mamma dopo avergli cucito il vestito.

Turlututù fu entusiata dell’idea .

Arlecchino e Turlututù parteciparono insieme alla festa della loro scuola e furono proprio le loro maschere e i loro costumi  ad essere acclamati i più belli e i più festeggiati.

Tutto questo grazie all’aiuto  reciproco di tutti.

Così la leggenda ci racconta come nacque il costume di Arlecchino e di TURLUTUTU’  con la maschera dal grande occhio.

lo staff di #progettoinfanzia ringrazia  le ins. Anna Maria e Lia Pedretti

          Turlututù                        Oh!                                         Turlututù cucù 

     

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *