Riquadro di primavera

Riquadri di primavera

Le insegnanti della scuola dell’infanzia di San Giacomo delle Segnate, nell’ambito della programmazione inerente all’elemento: terra, come verifica finale hanno scelto  per essere sviluppato  con tutte le età il quadro di Carolina Coto: ” foresta”.

3 vizioli

Con i bambini di anni 3, lo staff di #progettoinfanzia ha preso in esame, dopo la

presentazione e lettura del quadro da parte dei bambini, un solo albero presente nel quadro, quello più semplice a forma rotonda.

1 vizioli      2 vizioli

Su un cartoncino bianco da 35 x 50 é stata spruzzata tempera verde e gialla.  Chiediamo ai bambini di colorare con le spugne  per ottenere lo sfondo  del nostro riquadro di primavera.

4 vizioli      5 vizioli

Mostriamo un tubo dello scottex e, chiediamo cosa possiamo realizzare, immediata la risposta, l’albero ( avendo 3 anni prendiamo la risposta per corretta – tronco ). Quindi lo facciamo immergere nella tempera e utilizzandolo come stampo, i bambini  disegnano  il tronco.

6 coro carolina         7 vizioli

Mostriamo un cartoncino bianco  a forma di cerchio  e chiediamo,  questo cerchio cosa può diventare?  le foglie sopra l’albero ( chioma ), benissimo. Carolina Coto, di che colore ha dipinto le chiome degli alberi? Di tanti colori. Perciò ogni bambini sceglie di dipingere la chioma del colore preferito.

8 vizioli

Dentro alla chioma cos’ha inserito Carolina Coto? Tanti cerchi, tante cose……

Prepariamo la colla e tante forme ottenute con le fustelle e lasciamo che i bambini seguano la loro fantasia.

10 vizioli              9 vizioli

Ogni albero acquista così un carattere originale a testimonianza della creatività dei bambini.  Ecco un riquadro della primavera molto particolare.

potrebbe interessarti anche:

      La matematica del riordino     La mongolfiera                  Carolina Coto

classificazione bottoni (2)          1 ok       5 ok

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /giornate formative  per proporre arte e immagine nella scuola 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+1Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *