Riciclando all’arte di Simon Hantaï

Riciclando: all’arte di

Simon Hantaï

Blanc, 1974. Acrylic painting on canvas, 205 x 182 cm. Larock-Granoff collection © Adagp, Paris 2013

Simon Hantaï è stato un pittore ungherese naturalizzato francese dal 1966, generalmente associato con l’arte astratta ( 1922-2008 ) è considerato uno dei maggiori artisti della seconda metà del 20 ° secolo.

Il Centre Pompidou di Parigi gli rese un omaggio speciale con una mostra.

Questa prima retrospettiva diede al pubblico la possibilità di scoprire il lavoro di questo artista che oggi #micolbalnchard desidera proporre a voi docenti.

Nel 1960, Hantaï ha sviluppato la sua tecnica di “pliage”  (piegare): la tela viene piegata e accartocciata,  cosparsa con il colore e spiegata.

Questa tecnica lascia evidenti sezioni vuote nella tela, interrotte da vibranti macchie di colore.

Questa tecnica la possiamo proporre anche noi ai nostri bambini  partendo dal nido, per proseuire  alla scuola dell’infanzia, alla  primaria.

 

Oggi #micolblanchard  ve ne  propone una molto semplice e d’effetto: riciclando s’arriva all’arte di Simon Hantaï , dove appunto   colore e riciclo sono i protagonisti.

Ricordate tutti quegli avanzi di cartoncino che tenete in disparte ma non sapete mai come utilizzare.

Ecco é arrivato il momento di tirarli fuori e di ” armare ” di colla i vostri bambini.

Questo laboratorio é scaturito come verifica e introduzione del colore verde, a seguito attività delle insegnanti sui colori primari,  utilizzando i quadri monocromatici di Simon Hantai, proposti loro da #micolblanchard .

    

La loro finalità: far conoscere ai bambini i colori primari utilizzando varie tecniche, linguaggi e una varietà di materiali attraverso l’arte, il gioco e una miriade di percorsi di scoperta e  utilizzo dei colori. 

Verifica con #micolblanchard  dei seguenti obiettivi specifici attraverso  l’opera d’arte Blanc 1974

• Percepire e discriminare i colori
• Utilizzare creativamente il colore e il materiale a disposizione
• Focalizzare l’attenzione del bambino su materiali  nei colore giallo, rosso, blu.

Materiali: ritagli di cartoncino, ( per i treenni, per i quattrenni e a seguire ritagli realizzati da loro durante le precedenti attività  con le opere monocromatiche ) colla steack, tempera nera, pennelli, juta o cartoncino bristol

Metodologia:   ritagli a gogò. Dopo la lettura del quadro per la discriminazione dei colori , si é proceduto su juta al collage dei ritagli per un utilizzo creativo del materiale aggiungendo qualche pennellata di nero. L’opera può essere individuale o  collettiva

Altre attività gioco: classificazione dei ritagli monocromatici  –  gli insiemi.

 

Per i bambini é  stato un tuffo nei colori e nell’opera d’arte. Riciclando  si é arrivati all’arte di Simon Hantaï e alla verifica degli obiettivi.

potrebbe interessarti anche sui colori

       mangio rosso     mangio verde                     mangio giallo  

 4 lundgren  8 lundgren

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi  d’ arte e immagine nella scuola 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *