PROGETTO SICUREZZA: le storie di Pilù per l’evacuazione in caso di incendio

Queste due versioni della stessa storia sono adatte ai bambini di tre anni per indrodurli all’argomento e preparare le prove di evacuazione in caso di incendio

Storia di Pilù ( prima versione)

storia-pilu-1

Pilù è un draghetto tranquillo che vive nel bosco insieme alla sua famiglia. Però si annoia: intorno a lui tutti sono grandi e lui ha tanta voglia di giocare con qualcuno.

Da lontano sente sempre le voci dei bambini che giocano nel cortile di una grande scuola tutta gialla con le finestre rosse.

Un bel giorno Pilù chiede alla mamma di accompagnarlo a vedere quella scuola…. La mamma è un po’ preoccupata perché sa che Pilù ha un grande problema: quando gli viene uno starnuto il piccolo drago sputa fuoco!

Ma Pilù insiste e un bel giorno la mamma lo porta a scuola. Pilù fa subito amicizia e inizia a giocare con i bambini.la mamma è tranquilla perché ha parlato del problema di Pilù con la maestra: se il draghetto fa uno starnuto vicino o dentro la scuola potrebbe incendiarla!Ma la maestra ha tranquillizzato la mamma: se qualcuno vede un incendio può suonare l’allarme, così tutti i bambini si possono dare la mano ,fare la fila del serpente e uscire in giardino.

Nei giorni seguenti Pilù insegna ai suoi nuovi amici una bellissima filastrocca:

se l’allarme senti suonare

subito tutto devi lasciare

senza correre, spingere, urlare.

La fila del serpente devi fare:

….(mettere il nome del bambino) aprifila sarà

e…….(mettere il nome del bambino) la fila chiuderà.

La maestra devi seguire

e  in cortile devi uscire!

Così un brutto giorno d’autunno, Pilù prese un bruttissimo raffreddore e iniziò a starnutire…in poco tempo la scuola prese fuoco!

Ma i bambini non erano preoccupati perché sapevano già cosa dovevano fare!!!

 

STORIA DI PILU’ ( seconda versione)

Pilù era un draghetto buono e tranquillo, ma amava un problema: tutte le volte che apriva la bocca sputava fiamme di fuoco e bruciava tutte le cose che aveva vicino!

Gli abitanti del bosco dove Pilù viveva lo avevano cacciato perché il fuoco che usciva dalla sua bocca aveva bruciato tutti gli alberi e minacciava le loro tane.

Più era triste e solo e non sapeva dove andare. Un giorno vide una bellissima scuola dove i bambini giocavano e si divertivano moltissimo. Anche lui voleva andare in quella scuola e farsi dei nuovi amici!!!

Entrato nella scuola vide tante cose belle: armadietti, fogli per colorare,pennelli, tanti giochi….. e sui muri dei bellissimi cartelloni tutti colorati. Pilù era così sorpreso e così felice che si lasciò scappare un OHHHHH di gioia, ma……che disastro!!!! La scuola iniziò a bruciare!

Subito la sirena suonò per avvisare i bambini e le maestre di cosa stava succedendo, così tutti avrebbero potuto uscire dalla scuola e salvarsi dal pericolo.

Da tutte le aule, infatti, uscirono i bambini e le amestre tenendosi per mano e facendo una lunga catena che sembrava un serpente. Erano bravissimi: nessuno urlava, correva, spingeva. E così, senza mai lasciarsi la mano arrivarono fuori in giardino e videro il draghetto Pilù molto costernato..era stato lui a provocare quel disastro!

Ma in mezo al prato  tutti i bambini fecero un girotondo, felice che non fosse successo niente di grave: erano ancora tutti insieme!

Pilù promise di non aprire più la bocca quando era all’interno della scuola così non avrebbe più provocato guai e non avrebbe più spaventato così tanto i bambini e le maestre.

I bambini, allora, gli fecero una grande festa e diventarono suoi amici

potrebbe interessarti anche del progetto sicurezza

Terremoto: materiale da leggere ai bambini

terremoto: materiale utile da usare con i bambini

Terremoto: la storia di Pilù, l’evacuazione in caso di terremoto  

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *