“Piccoli esploratori alla scoperta del loro territorio” : le attività

Le attività : le istituzioni sul territorio

A destra e a sinistra, seguendo le indicazioni di una poesia dialettale che è riprodotta in un pannello di ceramica posto sopra il municipio abbiamo cominciato ad osservare case, edifici, ambiente cercando di fissarli, al nostro ritorno a scuola, su una grande cartina” che di giorno in giorno, di uscita in uscita diventava sempre più “ricca” di particolari.
Le istituzioni del paese ( sindaco e vicesindaco)) ci hanno accolto in Municipio spiegandoci la funzione della fascia tricolore e il significato dei singoli colori e ci hanno regalato il gagliardetto del Comune spiegandoci la simbologia. Noi ci siamo molto divertiti a tentare di riprodurlo.

3 comune (8)
In ufficio anagrafe, poi, abbiamo scoperto che “ ci sono tutti i nostri nomi scritti sul computer e, al ritorno a scuola ci siamo costruiti la nostra carta di identità, proprio come quella che danno ai grandi”

4 carta identità (7)
Durante la visita alla caserma, i carabinieri ci hanno fatto provare la macchina di pattuglia, la sirena e….i loro meravigliosi cappelli.                                    Naturalmente anche noi, nel nostro angolo dei mestieri, ne abbiamo messo uno fatto da noi: un “vero” casco da carabiniere motociclista con tanti di cravatta!!! ”

5 uscita caserma
Grazie alla disponibilità di alcuni genitori che hanno attività artigianali                 ( panifici,pasticcerie, fiorista…) e coinvolgendo tutti i negozi del centro abitato abbiamo anche potuto esplorare coi sensi e cogliere odori,sapori, colori di alcune feste come il Natale, il carnevale, la Pasqua e di alcuni mestieri cogliendo anche il suggerimento di Gianni Rodari ( a cui la scuola è intitolata) e della sua filastrocca.

9 uscita simboli natale (7)
Man mano che l’esplorazione del nostro paese procedeva, anche la mappa del nostro paese si aggiornava e anche le nostre case venivano posizionate sulla mappa nei relativi quartieri

mappa 1 (9)

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *