Natale e l’arte di allacciare

Natale e l’arte di allacciare

dai telai Montessoriani

alle tele di Nadine de Klerk  Wolters

Per descrivervi i telai  delle allacciature, vi cito le parole che utilizzò la stessa Maria Montessori :

“Oggetti che servono ai bambini come esercizi di analisi dei movimenti sono i telai delle allacciature: un telaio di legno che porta due rettangoli di stoffa i quali si possono unire. Ogni telaio presenta un differente modo di unione: bottoni, ganci, lacci, nastri, fibbie, automatici, ecc. Questi oggetti di sviluppo si riferiscono agli atti pratici del vestirsi. I due lembi di stoffa devono prima essere giustapposti in modo che ai due lati si corrispondano reciprocamente gli ordegni che servono ad allacciare”.

Se Maria Montessori, avesse conosciuto le opere d’arte di Nadine de Klerk Wolters, le avrebbe sicuramente utilizzate per  proporre  incantevoli attività

per  sviluppare la capacità del bambino a compiere movimenti con le mani sempre più  precisi.

Dopo l’esperienza Creare dal colore come Nadine de Klerk Wolters

i bambini sono stati invitati ad arrotolare, avvolgere, allacciare e fare fiocchi, con stoffe rosse tagliate in varie misure dalla più grande alla più piccola, per realizzare un albero di Natale, per  creare qualcosa dal nulla, in quanto, come asserisce la pittrice , creare dal nulla é veramente, una sfida affascinante.

Materiali :

stoffa rossa ( anche la carta da parati va benissimo,carta crespa, carta velina, riviste, quotidiani……) ,

filo dorato o argentato o bianco o …………, cartoncino, brillantini………………

1° step :

arrotolare pezzi di stoffa per  sviluppare la coordinazione

viso-manuale, favorire l’uso di entrambe le mani

e come esercizio di analisi dei  movimenti.

2° step :

avvolgere con il filo per tenere unita la stoffa, per aggomitolare, annodare e infiocchettare e quindi impreziosire il rotolino di stoffa.

Obiettivo: migliorare la manualità fine e  l’attenzione.

3° step : la stoffa così arrotolata e avvolta dal filo sarà utilizzata per realizzare un albero di  Natale ad arte .

Posizionare i rotoli su cartoncino, dal più grande al più piccolo.

Incollare.

Come ogni oggetto prezioso, l’ abbiamo racchiuso l’ albero in una scatola, avvolta in carta pane e infiocchettata con corda, proprio come un regalo eseguito con le proprie mani deve essere rilegato.

L’ attività che potrà essere anche eseguita  collettivamente per un grande albero di Natale scolastico.

Un laboratorio, dove l’arrotolamento della stoffa,  che può essere offerta in vari spessori e colori, diventa  attività ripetitiva che sviluppa  l’ azione contemporanea corretta del  movimento delle mani, delle braccia e dell’occhio,offrendo un feedback positivo al bambino, aumentando  il piacere del gioco, la sua autonomia  e autostima.

potrebbe interessarvi del Natale:

Natale biglietti             Calendario con vasi                 Dipingo il mio calendario 

       

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /eventi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *