Mirò in 3D con…. karkadé e cacao.

#progettoinfanzia nelle classi  quarte per proporre

Mirò in cucina in 3D.

Tè, cacao e karkadé hanno interagito nella realizzazione di quadri alla maniera di Mirò.

1 ok 1

I ragazzi avendo già visitato la mostra di #Mirò alle fruttiere di Mantova ma,

ascoltando le atelieriste di #progettoinfanzia e  guardando alla LIM  il video

 con gli occhi di Mirò  

2 ok 2

hanno  avuto la possibilità di scoprire un pezzo di vita vissuta  di #Mirò e,  dalla visione di vari quadri portati da #progettoinfanzia hanno potuto interpretare i vari personaggi astratti scaturiti dalle macchie e dagli scarabocchi di Mirò ,

3 ok 3

” per lui dipingere vuol dire abbandonarsi diligentemente a raccontare la favola serrata e scintillante in cui agiscono, inesausti, i suoi personaggi fragili e vulnerabili” 

1° video 

prima d’iniziare l’atelier vero e proprio, ai ragazzi é stato consegnato un foglio sul quale eseguire  uno schizzo – scarabocchio da riprodurre sulla tela.

4 OK 4

A seguire #progettoinfanzia ha consegnato una tela di juta grezza e bianca alla quale é  stato tolto il colore bianco, utilizzando una bustina di tè.

Riprodotto lo scarabocchio partendo da un punto-macchia , che naturalmente non era assolutamente uguale allo schizzo, #progettoinfanzia propone di dipingere il disegno con una tecnica in ” 3D “.

5 ok 5

Schiuma da barba + vinavil + tempera ben frullata, un divertimento e un risultato particolare assicurato. 

E….per creare quelle macchie colanti che si vedono spesso nei quadri di Mirò……

2° video 

#progettoinfanzia propone il karkadé, la bustina di karkadé imbibita rilascia un bellissimo colore rosso e muovendo la tela ecco crearsi delle colature uniche ed originali.

6 ok 6

Una pennellata qua e la con il cacao e il nostro quadro é terminato.

Mirò 4 ok

1 mirò ok Ballerina

5 ok ok in cucina con Mirò

Share on Facebook0Share on Google+1Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *