Mare d’aMARE…come Karla Gerard

Non solo mare d’aMARE…come Karla Gerard

argomento trattato al corso d’aggiornamento di settembre 2014
” ATTACCHI CREATIVI “ con i quadri di K.Gerard e
un quadro marino di autore sconosciuto 

7 mare ok

Ciao sono Patty. Il mio secondo attacco d’arte è il n 5 della sezione ” non solo mare”. Mi sono ispirata a Karla Gerard….trovo i suoi lavori semplici da leggere, rilassanti e vicini al mondo dei bambini. Ho preso varie forme e le ho sistemate in ordine, case, alberi, colori come nella realtà, anche se non mi convinceva…….poi è scattato qualcosa in me ed ho cominciato a mettere tutto in disordine, a rompere le simmetrie e ad usare colori sbagliati!!!!    Ho scoperto così quanto sia….terapeutico uscire dagli schemi!!!!!   Evviva il disordine!!!!!

2 mare ok

I quadri di Karla Gerard trasmettono un forte senso di allegria,  a e portano pensare come  la vera ricchezza sia data dalle piccole cose che ci circondano e dal modo in cui sappiamo apprezzarle ed utilizzarle.

3 mare ok

Karla Gerard offre una buona selezione di colori che danno  ai suoi quadri una forza espressiva e la possibilità di riprodurli con tecniche diverse e inusuali.

4 MARE OK

saper utilizzare in un percorso didattico sull’arte  i quadri di Karla Gerard come input per ricordare le vacanze o introdurre l’argomento mare, acqua, forme geometriche , concetti topologici ……….

5 mare okquesta la proposta effettuata ammirando un quadro marino  di autore ignoto è ricca di dettagli e particolari,   un gioco di colori e suggestioni con i quali l’artista, trasmette  senso di pace, buon umore, gioia, allegria e voglia di mare, stesse sensazioni che ha riproposto l’autrice di questo capolavoro.

6 MARE OK

Quest’opera presenta colori accesi ma anche toni molto scuri che contribuiscono a creare un’atmosfera  come dissonante. La sensazione è quella di un mondo ricco di vivacità e allo stesso tempo immaginario che l’autrice ha racchiuso in una scatola.

MARE NON SOLO

i quadri scelti da #progettoinfanzia.net

mare blog

buon lavoro da #progettoinfanzia.net

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *