lo scatolone dei numeri 1

gli obiettivi di questa prima fase sono:

  • classificare in base ad un  attributo
  • riconoscere ed utilizzare simboli (convenzionali e/o convenuti)

Facciamo portare ai bambini oggetti piccoli ( tipo le sorpresine degli ovetti) e, insieme a loro, iniziamo a dividerli mettendoli in sacchetti di plastica trasparenti. Cerchiamo sempre di far motivare ai bambini le loro scelte, qualunque esse siano( es: li metto insieme perchè sono tutti pupazzi, perchè volano, perchè sono di plastica…)!

In questa prima fase lasciamo i bambini liberi di giocare con i sacchetti, di dividere gli oggetti secondo diversi criteri (sempre motivati!).

Abbiamo cura di introdurre nello scatolone anche dei sacchetti vuoti, magari motivandone la presenza con una storia inventata da noi o, comunque, dando sempre una motivazione.

Quando i bambini hanno dimestichezza con lo scatolone chiediamo loro se sanno cosa contengono i sacchetti. Questo serve per cercare un attributo riconoscibile da tutto il gruppo. In questo momento possiamo anche creare dei cartellini da attaccare ai sacchetti per identificare l’attributo scelto.

Successivamente possiamo svuotare i sacchetti e riempirli di nuovo utilizzando i cartellini che abbiamo fatto

dimenticavo…si chiama lo scatolone dei numeri perchè tutti i sacchetti vanno messi in uno scatolone.Noi lo abbiamo tagliato ( altezza non più di 10,15 cm) e messo in uno spazio vicino al tappeto, dove i bambini possono utilizzarlo a nche nei momenti liberi.

naturalmente l’attività è per i bambini di 5 anni


Share on Facebook0Share on Google+1Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *