La caramella della gentilezza

La caramella della gentilezza

Ci hanno regalato un sacco pieno di caramelle, ma a scuola non possiamo mangiarle…

Che farne?

Il 13 novembre è la festa della gentilezza e, per i bambini, gentilezza è anche regalare qualcosa a qualcuno…

E allora abbiamo pensato di fare la caramella della gentilezza da portare a casa a qualcuno della nostra famiglia, visto che non potranno partecipare  alla nostra festa  a scuola.

I passaggi sono semplicissimi:

DSCN1770

Si prende una parola gentile, di quelle che abbiamo imparato e si arrotola, insieme ad una caramella vera, in un foglio di carta velina

DSCN1771

Tutte le caramelle si mettono in un cestino.

Alla festa della gentilezza del 13 novembre il cestino sarà pieno di caramelle gentili fatte da tutti i bambini della scuola: ognuno ne prenderà una e la porterà a casa da regalare a chi vuole :mamma, papà,fratelli, nonni…

Queste sono quelle che abbiamo fatto noi!

DSCN1773

E questo è il cesto pieno di caramelle colorate

Abbiamo anche imparato questa filastrocca da regalare alla nostra famiglia

filastrocca delle parole gentili

Le parole gentili
non pesano tanti chili
E’ contento chi le ascolta
e vuol sentirle un’altra volta.
Scusa, grazie e per piacere
son parole molto leggere.
Sono belle ed importanti
e fan felici tutti quanti.

Potrebbe anche  interessarti:

La gentilezza 
La gentilezza: gli obiettivi 
La gentilezza: La storia di Margherì

La gentilezza: 13 novembre 

buon lavoro da #progettoinfanzia e Maestra Claudia 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *