Il respiro della natura : finalità

Il respiro della natura : finalità educativo -didattiche

Con questi piccoli interventi teatrali fatti dalle insegnanti e diluiti nel tempo, ogni bambino ha la possibilità di approfondire il proprio rapporto con la fiaba stessa, non catalizzando, però, la propria attenzione esclusivamente sulla fiaba.

Riteniamo infatti che tutto ciò che di positivo la fiaba può portare al bambino non può mai essere il frutto di un lavoro intensivo di analisi dei singoli elementi della fiaba.

castello (5)

 

E’ importante mantenere la sua unità perchè ogni elemento cerca dentro gli appigli, cerca prepotentemente di entrare, spesso risvegliando istinti, emozioni, paure, certezze, sensazioni in modo forte, ma senza provocare rigetto perchè l’insieme aggroviglia, rassicura.

Il lavoro sugli elementi ( aria, fuoco, acqua e terra nell’ordine) serve proprio, oltre che come stimolo, a spostare l’attenzione, lasciando che la fiaba agisca sul bambino.

La drammatizzazione e l’improvvisazione costituiscono un’esperienza espressiva che risponde al bisogno del bambino di utilizzare tutte le proprie capacità educative e toccadno tutte le intelligenze multiple ( con riferimento alla teoria di Gadner).

castello (4)

Nel costuire un itinerario educativo- didattico, perciò, si è voluto operare una scelta che permettesse ai bambini di esprimersi attraverso molteplici linguaggi, alla ricerca del proprio personale…..: verbale, corporeo, grafico-pittorico, plastivo-manipolativo,matematico, relazionale, ritmico-musicale.

Per evitare rigidità nei percorsi abbiamo dato largo spazio :

  • alla fase di libera esplorazione degli elementi;
  • alla fase di verbalizzazione delle esperienze;
  • alla fase della ricerca guidata facendo domande mirate,ma evitando risposte pre-costituite; avviando la ricerca-azione attraverso l’osservazione, la sperimentazione attiva, l’esplorazione diretta aprendo “strade nuove” di conoscenza ed apprendimento;
  • alla fase della realizzazione e della costruzione offrendo ai bambini vari materiali, anche e sopratutto di recupero, per dare ai bambii la possibilità di rielaborare con la propria originalità le ” cose” conosciute

1 preparazione (5)

 

potrebbe interessarti anche

il nostro teatro – la teoria      il respiro della natura      gli obiettivi del progetto

castello (2)             0 lim (4)                  paracadute (7)

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /giornate formative  per proporre arte e immagine nella scuola 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *