I mostri sorridenti dagli occhi “googly” di Bortusk Leer

I mostri sorridenti dagli occhi “googly” di Bortusk Leer

Bortusk Leer. 2

 

uno dei suoi Video

http://www.bortusk.com/

per giocare  con l’ arte  Bortusk Leer sbizzarrendoci tra un disegno e un collage 

L’artista britannico Bortusk Leer  che  disegna come un bambino di cinque anni e realizza i suoi mostri “popping” su tela, legno e giornale con bombolette spray per poi rifinirli a mano.

Bortusk Leer. 6
Dal suo arrivo esplosivo sulla scena street art nel 2007, le creazioni di Bortusk Leer,
mostri sorridenti dagli occhi “googly”, con sguardi impazziti, in tutte le versioni “dayglo”,
sono diventati una visione comune nelle strade di Londra, Berlino e Milano
riuscendo a conquistare anche luoghi lontani come New York, Auckland, Alaska e
Rajasthan.Bortusk-Leer-1

Questi personaggi, in ogni luogo e situazione, sembrano sempre a casa loro
perfettamente integrati all’ambiente, una volta prendono un taxi giallo e un’altra
gustando un succulento bratwurst.

Bortusk-Leer

Orgoglioso leader fondatore del movimento “Art Commedy”, Bortusk Leer afferma che il
suo unico scopo nella vita è quello di farci sorridere. Ispirato dall’idea che la vita è
spesso presa troppo sul serio, il suo sogno rappresenta un mondo in cui tutti ridono un
po’ di più. Bortusk Leer dedica ora la sua pittura infantile e l’amore

per i colori psichedelici, a una crociera “CHEER UP”.Bortusk-Leer-2
Nel corso degli ultimi quattro anni Bortusk Leer ha esposto in diverse collettive a
Londra come: “The Alternative Philosophy”, Leonard Street Gallery — “Mutate Gran
Bretagna”, Cordy House.
Nel corso di realizzazione di queste mostre il suo lavoro si è dislocato esplorando nuovi
mondi, video, collage e scultura hanno risvegliando in lui un interesse alla 3D e le
installazioni artistiche.

Nel 2009 i suoi mostri sono stati trasformati in “Street Monsters”, una serie di
cortometraggi d’animazione di 2 minuti commissionati dalla BBC.”

tratto da http://www.arteraku.it 2011

dai  mostri sorridenti dagli occhi “googly” di Bortusk Leer a Baj ….ecco le nostre proposte

Baj                                               food art con Baj               Baj a scuola 

baj-blog  5ok  4 baj grandi

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *