Giochiamo ancora….?!

Giochiamo ancora….?!
Un’attività motoria collaborativa tratta dal libro
 “un gioco”  di Hervé Tullet

Chi mi conosce sa quanta importanza dò alla cooperazione e alla condivisione e l’attività motoria mixata coi giochi cooperativi mi aiuta a far capire ai bambini quanto è importante avere uno scopo comune da raggiungere insieme.

Per questo ho proposto loro, dato l’entusiasmo che avevamo per questo libro, di riprodurre insieme la pagina che gli piaceva di più.DSCN5222

 

La scelta è caduta su questa pagina…

 

 

Obiettivi:

  • sa leggere correttamente una mappa con i relativi simboli, percorrere tragitti con indicazioni verbali (seguire un percorso) come sopra/sotto, dietro/avanti ecc.
  • si confronta con i compagni per la realizzazione di un’attività comune
  • sa seguire un percorso riconoscendo qual è la destra, la sinistra ed altri riferimenti topologici.
  • Impara a conoscere e rispettare le regole di un gioco e interagisce con gli altri rispettando i turni.
  • sa coordinare i propri movimenti anche in rapporto al gruppo
  • percepisce il limite, il confine, lo spazio interno, lo spazio esterno
  • sa orientarsi nello spazio
  • sa memorizzare sequenze

Materiali

Il materiale che ho usato è davvero semplice, ma per questo affascinante perché lascia spazio alla fantasia dei bambini e alla loro manualità:

  • una grossa e lunga cordaDSCN5225
  • i cerchi grandi del kit di progetto infanzia

DSCN5227

 

 

 

 

 

E , come sempre, la descrizione del gioco la lascio alle parole dei bambini…..

abbiamo rotolato e srotolato la corda

Poi Pietro ha preso le misure per fare il “giro della morte” che stesse dentro e vedere quanto poteva allargarlo…DSCN5224

C’era bisogno di aiuto se no si allargava troppo e si muoveva che non riusciva a tenerla stretta.

Di giri sul libro ce n’era uno piccolo e uno grande

Sarebbe meglio dire giostra che giro della morte è brutto!!!!

 

 

 

Primo abbiamo dovuto seguire la sequenza….abbiamo fatto rosso, giallo, blu, ma abbiamo deciso che finito si poteva cambiare

Poi si partiva e si faceva la stradinaDSCN5236

Dovevi camminare sulla corda

Quando arrivavi sulla giostra ti sedevi e dopo arrivavano gli altri ma però con la sequenza giusta: rosso, giallo e blu.

Allora quando toccava a te dovevo stare molto attento!!!

Dopo il secondo gioco era che i bambini si tenevano per mano a tre per tre e facevano una sequenza di colori che andava sul foglio sempre in fila e senza lasciare la mano…era la regola!!!!DSCN5244

Era importante la sequenza perché c’era sul libro!!!!

Era difficile…nel giro della morte quello piccolo ti ingarbugliavi un po’ coi piedi…

 

 

 

E poi non era così facile camminare sulla corda perché la corda è magra più magra dei nostri piedi!!!!! E i piedi sono più grandi e non ci stavano bene sulla corda…

DSCN5241Dovevi stare in equilibrio e poi tenere anche il cerchio con la mano e anche la mano dell’amico…Claudia l’hai fatta difficilissima!!!!

 

 

 

 

Dopo abbiamo rifatto la pagina ma solo coi pallini

I pallini gialli pero non erano tutti uguali…ce n’erano di piccoli e di grandi

All’inizio c’era un pallino giallo piccolo e era posizionato quasi vicino alla giostra piccola dell’inizioDSCN5255

La giostra grande era a metàDSCN5264

Che c’era la sequenza dei colori…sai cosa sembravano???? Luci colorate!!!

 

E alla fine c’erano tre pallini piccoli

DSCN5267

 potrebbe interessarti anche su Tullet:

    Alla maniera diTullet         Un gioco                   Attività motorie 

IMG_20161004_145743_1_001_COVER 8a- motoria (11)

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Share on Facebook0Share on Google+2Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *