Dal punto di Tullet all’arte

Dal punto di Tullet all’arte

di Chiara Galateo

dall’ArTELIER con Micol Blanchard alle unità didattiche 

Inizio anno scolastico: l’amicizia. Cosa significa essere amici? Giocare insieme, condividere i giochi e lo spazio comune, volersi bene, rispettarsi, aiutarsi …………. darsi una mano.

 Il  progetto é partito dal punto prendendo spunto dagli albi illustrati

di  Tullet Hervé ,

per passare gradualmente alle linee

presenti nell”albo illustrato di Suzy Lee: ” linee”

La lettura del suo albo  ha fatto si che ogni bimbo desse un volto alla pattinatrice per  poi creare un quadro riproducendo le linee  lasciate sul ghiaccio.

Con l’arte di Tanaka le linee sono state unite ai punti,  insieme  creano un legame , come il quadro di gruppo “silouette” di Tullet.

Linee e punti insieme, ci portano a cercare l albero che

c è in ognuno di noi.

Siamo partite  dalla lettura del quadro della Anderson, proponendo ai bambini di dilettarsi a realizzare uccellini tagliando semplicemente a metà dei cartoncini rotondi, ai quali hanno aggiunto, occhio, becco, ala e coda prima di sistemarli sugli alberi.

 Dopo aver guardato, letto e conversato ammirando le opere d’arte di Karla  Gerard  ecco il grande albero costruito con scatole piene di forme tonde nelle quali i bambini hanno disegnato soggetti inerenti alla attività.

Questi i disegni liberi  sull’albero

Abbiamo terminato l’unità didattica dipingendo sui vetri ” il prato fiorito ” di Tullet.

   

 

La tecnica delle biglie, ha interagito nel nostro progetto: dal punto di Tullet all’arte ,per la sperimentazione del colore ottenendo un quadro alla Pollock .

Una  esperienza bellissima apprezzata da tutti i bambini e da noi maestre.

Grazie al corso di Micol Blanchard. 

Ringraziamo te Chiara Galateo e collega per esservi immerse con i bambini nelle nostre proposte atelieristiche.

potrebbe interessarti anche:

Kerri Ambrosino                folate di vento                          aria di primavera 

1ok  6 ok      2 ok

 Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *