Carnevale al nido

Carnevale al nido

Non é la prima volta che portiamo l’arte all’asilo nido.

E’ errato, anche solo supporre, che l’arte sia esclusivo terreno per  bambini grandi o esperti, sarebbe come confinarla, come renderla inaccessibile.calder

Giocare con l’arte é un piacere immenso, é un ” materiale didattico” inesauribile utile  per imparare a percepire, distinguere e conoscere i colori, le forme e le linee.

 

Impiegando le diverse tecniche pittoriche riesce ad  esprimere le proprie emozioni, i sentimenti e gli stati d’animo.

Dopo aver raccontato la storia dei coriandoli e ascoltato la

Filastrocca di Gianni Rodari musicata da Andreina Mexea 

https://www.facebook.com/video.php?v=783061271749669&set=vb.100001374090750&type=2&theater

1 calderQualche secolo fa, nel periodo di carnevale, durante le tipiche sfilate delle carrozze, venivano gettati sulla folla mascherata, granturco, arance, fiori, gusci d’uovo ripieni di essenze profumate, confetti e monete.

Uno spreco incredibile, ed anche  molto costoso, così ben presto, l’abitudine di lanciare arance, fiori e confetti, venne sostituita da piccole palline formate dal seme del coriandolo ricoperto di gesso.

Ma ecco un giorno, nel lontano 1800, a Milano, un certo Sig. Enrico Mangili cominciò a lanciare dei minuscoli dischetti di carta bianca che al minimo soffio di vento si alzavano danzanti in aria, creando un’atmosfera di particolare effetto scenico: sembrava che nevicasse sui carri di carnevale che sfilavano per la città!

Questi dischetti non erano altro che gli scarti dei foglietti bucherellati che venivano usati come lettiere per i bachi da seta!

La folla iniziò ben presto a chiamarli coriandoli, e iniziarono a essere prodotti a livello industriale usando anche carta colorata

2 calder

Abbiamo proseguito mostrando il quadro di Calder, chiedendo loro cosa vedessero, la risposta fu ovvia, avendo appena ascoltato la storia:  coriandoli e stelle filanti .

Abbiamo dato loro tamponi a spugna, tempere nei colori di Calder e cerchi di varie. ( il kit di progetto infanzia é sempre utile, lo trovate qui  http://www.progettoinfanzia.net/eventi/i-kit-di-progettoinfanzia-net/ ) 

Uno spasso vederli dipingere e a seguire incollare i cerchi sulla tela, dove avevano dipinto con un pennellone due strisce rosse.

potrebbe interessare: Pollock al nido http://www.progettoinfanzia.net/pollock-al-nido-colore-colore-e-ancora-colore/

Calder al nido  http://www.progettoinfanzia.net/il-tempo-dei-bimbi-al-nido-con-calder/

l’arte di Kaufmann http://www.progettoinfanzia.net/kaufmann-al-nido-artisti-in-erba-o-nati-artisti/

Buon lavoro da #progettoinfanzia.net

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

4 pensieri su “Carnevale al nido

  1. Siete di grande aiuto alle insegnanti vi ringrazio tanto publicate delle cose bellissime …vi chiedo anche se è possibile spiegare come operarle grazie

    1. Carissima Maria Rosaria nei nostri post cerchiamo di mettere più spiegazioni possibili, in alcuni ci sembra ovvia la sua realizzazione che non ci soffermiamo più di tanto per non sembrare pedanti e inopportune. Se qualcosa non ti é chiaro contattaci con piacere entreremo nei dettagli. Buon lavoro e grazie per seguirci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *