Ballando sotto le stelle

Ballando sotto le stelle

Dal quadro ” ballerina ” di Mirò

I bambini di Maestra Valeria e  Maestra Paola hanno realizzato questi stupendi quadri, imitando anche la parte creativa di Mirò, cioé li hanno realizzati  con materiali polimaterici, 2 mirò okk

vale a dire che si sono avvalse,  ai fini della resa espressiva, dell’apporto di diversi materiali applicati in modo coordinato.

1 mirò ok

” L’uso di combinare insieme i materiali fu ampiamente sviluppato nell’arte di ogni tempo, soprattutto nella scultura, allo scopo di evidenziare la resa veristica dell’immagine. Tuttavia il concetto e il termine di polimaterico entrarono nell’uso soltanto intorno al 1910, con le esperienze cubiste dei collages di Picasso e dei papiers collés di Braque, affermandosi poi col futurismo (Prampolini) e con l’arte dei dadaisti (Arp,Duchamp, Picabia, Schwitters) e dei surrealisti, vincolata all’esigenza di sperimentazione delle nuove materie create dall’industria e sfruttate dagli artisti polimaterici con fini ed esiti diversi. Attraverso questi movimenti l’uso composito di materiali si è generalizzato al punto di costituire una delle più frequenti caratteristiche dell’arte del Novecento.” ( tratto da http://www.sapere.it/ ”

3 ok miròòMateriali utilizzati: silicone, pelle, corda, cartoncino, tempera.

Competenze: 

Osservar, conoscere e comprendere forme d’arte.

Produrre composizioni espressive e creative

Obiettivi:

Saper descrivere ciò che vede in un’ opera d’arte esprimendo le proprie sensazioni ed emozioni.

 

Saper comunicare in modo creativo attraverso produzioni grafiche e plastiche.

Saper utilizzare tecniche e materiali diversi.

Potrebbe interessarti anche:

Sculture alla Mirò                  Memory alla Mirò                   Mirò in cucina    

3 ok mobiles
6 natale

5 ok

 

 

 

buon lavoro da #progettoinfanzia.net 

Share on Facebook0Share on Google+1Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *