Aspettando l’estate …….ricicli….pesci….amo

 

Aspettando l’estate …….ricicli….pesci….amo

Arriva l estate , divertiamoci con piatti, tappi e borsine di plastica a creare pesci variopinti.

pesci

il procedimento é molto semplice, ritagliare un triangolo nel piatto, con un punto di

agganciatrice fissarlo sul lato opposto come coda, tagliare in tre parti una borsina colorata di plastica . La più lunga  aggiungerla come  coda le altre due  lateralmente a mo’ di branchie.

Un tappo per occhio e……….abbellire a piacere.

Per ottenere dei pesci sonori , prima di agganciare i piatti l’uno sull’altro, ricordati di inserire dei legumi secchi o della vecchia pasta .

6 ecco PINNA

 

Alcune poesie da accompagnare a

Aspettando l’estate …….ricicli….pesci….amo

 filastrocca.it che ringraziamo

 

Il pesce-biro
Se trovi parole scritte un po’ male
sulla sabbia del fondale
è il pesce biro che va in giro
a scrivere versi per la sua bella,
dimenticando che la corrente
continuamente
passando li cancella.

Il pesce-pattumiera
La coda e il musetto
sembrano un sacchetto,
infatti qui in riviera
è detto pesce-pattumiera.

Il pesce-fiore
Ecco un prato
con un fiorellino,
ma il prato
non è un prato:
è un fondale marino.
E il fiore
non è un fiore:
è proprio un pesciolino.

La fogliola
Dal pelo dell’acqua scende piano
come una foglia dal vecchio ramo,
e quanta dolcezza è precipitare
nel blu profondissimo del suo mare,
infatti il fondale si sta coprendo
di centinaia di fogliole gialle,
l’acqua del mare è un albero stupendo
piantato nel buio di un’immensa valle.

La trota
La trota
si aggancia
una ruota
alla pancia
per fare
sul fondo
le gare
col rombo.

Il pesce-lampadina
Il pesce-lampadina
fa una luce ovale
che già dalla mattina
illumina il fondale,
sembra il fanale
di un’automobilina
oppure una goccia
di candeggina.

Il pesce-bottiglia
Quale meraviglia
nel mondo marino?
Il pesce-bottiglia
che aspetta un bambino.
Cos’è che tintinna
per la gran fretta?
La piccola pinna
del pesce-bottiglietta.

Il pesce-tromba
In tutto il mare un suono rimbomba
e giunge delle volte anche in superficie,
è la strana musica del pesce-tromba
che quando scoreggia pare felice.

Il suono che invece non si sente
è la musichina del pesce-trombetta,
che soffia, soffia ininterrottamente
ma quello che gli riesce è solo una puzzetta.

Il pesce-banana
E’ giallo, e come profuma
ha la forma di mezzaluna
infatti si fa chiamare
pesce-banana, frutto di mare

litiga continuamente
col pesce-melanzana
e ad ogni scaramuccia
il povero pesce-banana
naturalmente si sbuccia.

Buon divertimento da #progettoinfanzia.net

potrebbe interessarti anche

Gufando gufando  frammenti di mare   Acquariando 

0 gufo 1         1 ok conchiglie  7a

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *