Arte astratta = Pollock

 

Arte astratta = Pollock al nido 

VIDEO 

#progettoinfanzia per mostrare  la mescolanza dei colori, la non forma, l’immagine che non si sa decifrare, ma che affascina per la magia della interazione dei colori,   ha proposto ai bambini del nido il gocciolamento, utilizzando l’ inchiostro blu  e i colori alimentare

apollok   bpollock

( perché colore alimentare perché costa meno dell’inchiostro e della china dando un

risultato ottimale) rosso e giallo .

( abbiamo appositamente oscurato la prima immagine per farvi notare che sopra il foglio vi é la garza ovattata e tra le garze si notano delle macchie di colore che hanno incuriosito i bambini )

cpollock   xpollock

Metodologia: i colori non diluiti sono stati proposti ai bambini in piccoli contenitori con pipetta contagocce, che schiacciata lasciava cadere gocce di colore su fasce di garza ovattata posata su cartoncino assorbente.

dpollock

I bambini quindi vedevano le goccioline cadere e allargarsi sulla garza ovattata, ma la magia delle suggestive macchie createsi  mescolandosi  sotto  la garza li avrebbero stupiti solo alla fine del lavoro, quando tolta la garza ai loro occhi comparve una inedita opera d’arte.

epollock      v pollock

Naturalmente con questa tecnica si ottengono 2 opere, infatti guai a voi chi butta le garze ovattate , tenetele per creare stupendi festoni carnevaleschi .

zpollock

Potrebbe interessarvi anche :

Kaufmann al nido 

Kandinsky al nido 

Pollock al nido 

buon lavoro da #progettoinfanzia 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *