Acqualandia in geometria

Acqualandia in geometria

4

video 

Fare geometria nella scuola dell’infanzia è possibile partendo dall’esperienza e dalle

concezioni geometriche ingenue, sfruttando il modo di conoscere infantile basato sul gioco, il ragionamento, l’immedesimazione e il senso del bello, dell’ordine e della misura.

 

*G. Israel, A. Millán Gasca 2012 Pensare in matematica, Zanichelli, Bologna.

Lo staff di #progettoinfanzia ci ha provato con i bambini di 4 e 5  anni partendo dalla lettura di un quadro di Terry Frost.

2017-02-17-12.22

Analizziamo il concetto della Millan punto per punto:

0

sfruttando il modo di conoscere infantile basato sul gioco:  giocando i bambini hanno conosciuto l’emozione di camminare sull’acqua

1

il ragionamentoscopriamo cosa é successo , magicamente sotto i loro piedi il colore ha dato vita al ” mare ” lo stesso mare che rilevano nella lettura del quadro di Terry Frost, ma un altro modo vi é per ottenere le sfumature delle acque marine, il re – rolling.

14

l’immedesimazione:  ora abbiamo la base sulla quale lavorare , immedesimiamoci in Terry Frost e diventiamo pittori anche noi. Abbiamo tanti cerchi dobbiamo solo incollarli

9

e il senso del bello, dell’ordine e della misura: l’arte é il senso del bello e i quadri di Terry Frost ne sono la prova, l’ordine lo danno i bambini stessi disponendo nel foglio a loro piacimento i cerchi, la misura é evidente visto che le dimensioni dei cerchi sono a scalare, grande medio, piccolo.

10

il tutto giocando con l’elemento acqua….

12

qui un particolare.

materiali utilizzati: quotidiani per le strisce, carta da parati per i cerchi fustellati nelle varie dimensioni, tempera, tubi per la tecnica del re- rolling, cartoncino da 35×45, colla stick , forbici, fustelle varie  per la piccola effige centrale.

11

quadro di Terry Frost su cavalletto.

potrebbe interessarti sull’acqua :

obiettivi acqua             tutto il progetto           geometrigiocando

acqua   5 acqua  3

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /giornate formative  per proporre arte e immagine nella scuola 

Share on Facebook102Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *