A passeggio tra le forme con Calder

A passeggio tra le forme con i dischi volanti di Calder

dalla lettura del quadro di Alexander Calder: riprendendo  i colori del quadro, stendeteli col pennello o con le dita dipingendo una listarella per volta e a seguire le forme rotonde, cioé come li hanno denominati i bambini: i dischi volanti.

0-CALDER

Idea di Serena Proietto – scuola dell’ infanzia J.PIAGET sez blu  dell’ I C Cornigliano a Genova 

Come sviluppare in modo originale l’obiettivo di discriminare colori primari e forme, si é chiesta Serena?

1-calder

Serviva una idea “artistica” visto il contesto operativo della sezione blu,  che scatta

2-A-CALDER-

notando uno dei tanti quadri di Calder proposti dalle blogger – atelieriste  di #progettoinfanzia e, dai cartoncini per gli intrecci del loro kit  presente in sezione.

2-cALDER

Serena, ha invitato i bambini  ad una attenta osservazione dell’opera arte, quindi li ha stimolati a raccontare cosa vedevano  osservando quel quadro quindi é passata alla fase creativa. In questa attività i bambini  hanno sperimentato  come base pittorica, il monocromo utilizzando esclusivamente, come da lettura del quadro, i colori primari e il nero.

3-CALDER-

 

In piena libertà e,  secondo il loro stile personale, così da renderli unici, ne sono uscite vere opere d’arte, dove  il colore sembra uscire dalle….righe, e i dischi volanti vagare nel cosmo.

4-CALDER

Le campiture erano ben delimitate dai tagli del cartoncino ed i bambini senza difficoltà hanno svolto la consegna  lavorando  in totale autonomia .

7-CALDER

Alcuni bambini si sono lasciati  trasportare dalla magia del quadro che riga dopo riga appariva sotto i propri occhi altri, altri hanno lavorato seguendo uno schema e meditando con attenzione e scrupolosità al risultato finale. Tutti hanno prestato molta attenzione a non spezzare le listarelle e che i colori non si mescolassero.

5-CALDER

Serena si é ritrovata a dover solo  osservazione ed essere da  supporto nei momenti di carenza materiali.

 

 potrebbe interessarti anche su Tullet:

       Un gioco          cosa mi frulla per la testa       Calder

8a-  edoardo  calder-2

Buon lavoro da#progettoinfanzia che vi attende ai suoi atelier partecipati /corsi formativi  per proporre arte e immagine nella scuola 

 

 

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *